Cultura e scienze

La lettera di Corrado Passera a Michele Serra

C’è vita su Passera! Dopo la clamorosa intelligenza politica di Corrado, che lo ha portato a convocare la kermesse di Italia Unica nel giorno dell’elezione di Mattarella, lui decide di inviare una lettera a l’Espresso per lamentarsi di quanto affermato nella rubrica satirica a firma di Michele Serra (“Satira preventiva”):
corrado passera michele serra italia unica
Cosa aveva scritto Serra? «Gli studiosi di cabalistica e di paragnostica si interrogano sulla sfortunatissimacoincidenza che ha portato Corrado Passera a presentare ufficialmente il suo partito, Italia Unica, il giorno stesso in cui si eleggeva il nuovo capo dello Stato. Gli stessi partecipanti alla convention, circa trecento persone, non ricordano nulla di quanto è accaduto in sala, nemmeno una parola, perché stavano seguendo sull’Iphone l’elezione di Mattarella. Il discorso di Passera è stato interrottoda due fragorosi applausi, rispettivamente per il raggiungimento del quorum e la proclamazione della vittoria di Mattarella. Passera, uomo di mondo,ha comunque ringraziato».