Attualità

Le bottigliate a Malika Ayane durante la trasmissione di Gianni Riotta

Durante Parallelo Italia ieri su Raitre una serie di bottiglie d’acqua sono state lanciate alla cantante prima che cominciasse la sua esibizione. Lei ha mormorato “scusatemi” prima di andar via dal palco, sul quale poi si è presentato il conduttore Gianni Riotta: «Un’artista come Malika Ayane non meritava questo. Dovevate prendere me a bottigliate. Una grandissima artista, abbiamo visto l’Italia che non ci piace e abbiamo visto anche l’inefficenza del pubblico: le strutture pubbliche che dovevano garantire la sicurezza sotto il municipio di Napoli hanno fallito. Mi scuso con voi e con i nostri ospiti».

Questo è stato l’epilogo della protesta dei precari napoletani, andata in scena mentre si svolgeva la trasmissione. Tra i cori intonati “Vergogna”. La puntata di Parallelo Italia si era aperta con il tentativo di irruzione sul palco da parte di una persona. La security aveva bloccato – atterrandolo – il manifestante. Sulla pagina Facebook della Ayane molti sono i commenti di napoletani che si scusano per l’accaduto:
malika ayane
Questo è un video più lungo che racconta l’accaduto: