Politica

La musica strappalacrime che Salvini ha fatto aggiungere al video in cui parla dei figli

Ieri sera la pagina facebook di Matteo Salvini ha pubblicato il video che vedete qui sopra tratto dalla parte del discorso in Senato sulla Gregoretti che riguardava i figli e in particolare il messaggio mandato “prima di andare a scuola” con la scritta “Forza papà”.

Chi oggi borbottava, insultava e addirittura emetteva versi animali contro di me in Senato non ha ricevuto di prima mattina un messaggio con scritto: “Forza papà!”.
Poveri di spirito, brutte anime.
Ma io per i miei figli e per questo splendido Paese sono pronto anche a dare la vita.

La parte divertente della vicenda è che Salvini, giusto per non dare l’idea a tutti di star sfruttando la vicenda a fini elettorali, ha messo una musichetta strappalacrime con un accompagnamento di solo piano per illustrare il discorso. L’ha aggiunta lui, visto che nel video originale dell’agenzia Vista non c’è. E ovviamente non è la prima volta che Salvini usa i suoi figli per fare propaganda. Come abbiamo elencato qui, la figlia di Salvini era già comparsa – sempre di spalle – nei post del vicepremier. salvini figli propaganda - 5

E per un certo periodo i post con i figli come “protagonisti” sono aumentati in maniera esponenziale, con qualche novità. Ad esempio il 25 maggio 2019, il giorno prima delle europee, Salvini pubblica una foto del saggio di danza della sua principessa. Il giorno successivo una foto di Salvini con la figlia Mirta (questa volta fotografata di fronte) e la loro amica mucca.

salvini figli propaganda - 4

Da quel momento i figli di Salvini hanno cominciato ad entrare sempre di più nel mondo social del ministro. Un mondo fatto di insulti a ladri, immigrati, gogna nei confronti di ragazzine (magari coetanee del figlio più grande del Capitano). A queste ultime Salvini non riserva nemmeno la cortesia di una foto di spalle o censurata, anzi proprio come fa un suo parlamentare, le sbatte sulla sua pagina Facebook senza troppi complimenti. Eppure anche quelle ragazze sono italiane e quindi “figlie sue”.

L’ex “comunista padano” che sogna una famiglia cristiana

Ad esempio c’è il post del 4 giugno dove Salvini annuncia che la sua bimba ha perso un dentino e che ci sono state “ben sei operazioni contro mafiosi, camorristi, spacciatori di droga e trafficanti di esseri umani in tutta Italia”. Due giorni dopo con un post simile, ma senza la bimba, Salvini annuncerà l’arresto di dieci cittadini cinesi a Prato. Lo farà mentre l’operazione era ancora in corso facendo arrabbiare le forze dell’Ordine e la procura. Ma il motivo era che proprio quel giorno doveva tenere un comizio in città. La ragion di propaganda prima della Ragion di Stato.

salvini figli propaganda -3

Il tutto inframmezzato da post come quello in cui bacia in fronte i figli degli altri (ma pur sempre figli suoi) manco fosse  Papa Francesco. Qualcuno pensi ai bambini, gridano i sovranisti, ed ecco che arriva lui: super Salvini, il super papone.

salvini figli propaganda - 7

Segue il post dedicato alla pagella del figlio Federico, che frequenta la seconda liceo e che ha portato a casa “sei 8 e quattro 9, con 10 in condotta”. Per Salvini è l’occasione di festeggiare “alla vecchia maniera” (come facevano i nostri nonni!) con un vaso di caramelle Rossana e uno secchiello di lecca-lecca. E soprattutto è il pretesto per fare un altro post da padre orgoglioso. Roba da Settimo Cielo o da famiglia del Mulino Bianco.

salvini figli propaganda -2

Il venerdì deve essere il giorno “dedicato alla famiglia” nel calendario della propaganda social. Perché una settimana dopo Salvini pubblica una foto dei suoi “due gioielli” (come la madre dei Gracchi) dove i due figli compaiono di spalle  mentre si tengono per mano.

salvini figli propaganda -1

Evidentemente quella del 26 maggio, la foto di Mirta sulle spalle del papà e la loro amica mucca era un’eccezione. Quel giorno si votava per il rinnovo dell’Europarlamento era un’occasione speciale.

salvini figli propaganda - 6

Infine, questo. Protagonista sempre la figlia piccola: «mettere lo smalto rosa sulle dita della mia principessina, che emozione!», scrive Salvini. Il messaggio è sempre quello: un vicepremier che mentre fa la guerra all’Europa e ai suoi stessi alleati di governo trova sempre un momento per prendersi cura dei suoi piccoli. E così come il Capitano si occupa dei suoi figli naturali sicuramente sarà in grado di fare altrettanto coi suoi figli elettorali, ovvero tutti noi. Perché come un vero leader democristiano Salvini è tutto casa, rosario (e ufficio, quando ci va). 

Leggi anche: Sorpresa: la Lega cambia idea sugli aumenti di stipendio della giunta in Piemonte