Attualità

Cosa sappiamo sugli ovetti Kinder "Schoko-Bons" ritirati anche in Italia per il pericolo salmonella

neXt quotidiano|

Ferrero Kinder Schoko Bons

La Ferrero ha deciso di ritirare in via precauzionale alcuni lotti di ovetti Kinder dopo diversi casi di salmonella registrati in vari Paesi europei. A comunicare la notizia è stata l’azienda stessa, attraverso una nota ufficiale, nella quale precisa che non è stato segnalato, finora, nessun caso in Italia.

Cosa sappiamo sugli ovetti Kinder ritirati anche in Italia per il pericolo salmonella

“Con riferimento al richiamo precauzionale e volontario, recentemente adottato dal Gruppo Ferrero nel Regno Unito ed in altri Paesi Europei, di alcuni specifici lotti di produzione Kinder realizzati presso lo stabilimento di Arlon (Belgio), Ferrero ha deciso di predisporre, anche in Italia, in accordo con le autorità sanitarie nazionali, un richiamo precauzionale di specifici lotti di produzione di Kinder Schoko-Bons, provenienti dallo stesso stabilimento. Tutti gli altri prodotti Ferrero, compresi i prodotti Kinder dedicati alla Pasqua e tutte le caratterizzazioni della ricorrenza pasquale, non sono coinvolti dal richiamo”, si legge nella nota.

Ferrero, poi, ha ribadito che, ad oggi, nessun prodotto analizzato sui mercati coinvolti dal richiamo è risultato contaminato da salmonella, ma che per precauzione, è stata presa la decisione volontaria di richiamare specifici lotti di produzione di Kinder Schoko-Bons con data di consumo preferenziale compresa tra il 28 maggio 2022 e il 19 agosto 2022.

I casi di salmonella collegati al cioccolato Kinder sono stati registrati principalmente in Belgio, per via degli ovetti prodotti nello stabilimento di Arlon. Al momento, i casi in Belgio sono 63 e riguardano tutti bambini di età inferiore ai cinque anni. Tra gli altri Paesi europei colpiti, inoltre, ci sono anche il Regno Unito, la Francia, la Svizzera, la Germania, i Paesi Bassi e la Svezia.