Attualità

Seif Eldin Mustafa: il dirottatore del volo EgyptAir 181 voleva solo parlare con l'ex moglie

egypt air 181 2

Un aereo passeggeri della compagnia EgyptAir è stato dirottato e atterrato nell’aeroporto internazionale di Larnaca a Cipro. Lo rendono noto fonti del ministero egiziano dell’Aviazione civile e della polizia citate da al-Arabiya. L’aereo era partito da Alessandria ed era diretto al Cairo. Come riferito dall’emittente radiofonica cipriota Rik, si stima che a bordo del velivolo ci siano 80-81 persone e un uomo, che si ritiene sia armato. La tv Al Jazeera, citando proprie fonti, in un messaggio in sovrimpressione scrive che “un passeggero sospettato di portare una cintura esplosiva ha dirottato l’aereo verso Cipro“: il riferimento è all’Airbus dell’EgyptAir dirottato su Larnaca (Larnaka). Tutti i passeggeri tranne l’equipaggio e quattro “stranieri” sono stati rilasciati dall’aereo dirottato della EgyptAir. L’attentatore ha chiesto asilo politico a Cipro. EDIT ore 13,45: Il dirottatore si è arreso poco fa.  L’uomo e’ stato arrestato. Lo ha affermato su Twitter il ministro degli Esteri cipriota. 
Secondo il ministero degli Esteri di Cipro, l’uomo che stamani ha dirottato un volo EgyptAir da Alessandria d’Egitto al Cairo costringendolo ad atterrare allì’aeroporto di Larnaca, nell’isola di Cipro, è uno “squilibrato”. “Non è terrorismo. E’ l’azione individuale di una persona psicologicamente squilibrata” ha detto il segretario generale del ministero Alexandros Zenon.
EDIT ore 15,30: Sono stati liberati gli ultimi passeggeri rimasti a bordo dell’Airbus dell’Egypt Air dirottato stamani a Cipro. L’attentatore e’ stato arrestato, e secondo quanto ricostruito dalle autorita’ non si e’ trattato di un atto terroristico. Tra i passeggeri liberati, tutti illesi, anche un italiano.

Seif Eldin Mustafa: l’egiziano che ha dirottato un volo a Cipro

L’emittente televisiva nazionale cipriota aveva detto che il dirottatore si chiamava Ibrahim Samaha, confermando la richiesta di asilo politico da parte dell’uomo, un cittadino egiziano. Conferme sull’identità dell’individuo sono arrivate anche dai media egiziani. Dovrebbe essere un professore di medicina veterinaria all’università di Alessandria.Ma il professore di medicina veterinaria identificato dall’agenzia ufficiale egiziana Mena come il dirottatore dell’aereo della EgyptAir, ha detto di non essere l’autore del dirottamento, ma di essere uno dei passeggeri del velivolo che sono stati rilasciati. Lo riporta il Guardian che cita la Bbc News. “Non sapevamo cosa stesse succedendo”, ha detto Samaha. “Siamo saliti sull’aereo e siamo rimasti sorpresi quando i membri dell’equipaggio hanno cominciato a prenderci tutti i passaporti, che è inconsueto per un volo interno – ha proseguito -. Dopo un po’ ci siamo resi conto che stavamo salendo di altitudine. A quel punto sapevano che ci stavamo dirigendo verso Cipro. All’inizio l’equipaggio ci ha detto che c’era un problema con l’aereo, solo più tardi abbiamo appreso che l’aereo era stato dirottato”. Nahla Mahmoud, indicata dal sito egiziano di al-Ahram come moglie di Ibrahim Samaha, ha confermato che suo marito non è il dirottatore dell’Airbus 320 atterrato questa mattina alle 8 e 50 a Cipro. ”Mio marito mi ha informato che l’aereo era stato dirottato e lui si trova nella sala d’attesa all’aeroporto di Cipro – ha spiegato la donna ad al-Ahram – Si è verificata una confusione nelle informazioni riguardo mio marito, non è lui quello che compare nelle indagini in quanto lui è tra le persone prese in ostaggio e non è il dirottatore”. Alcuni testimoni del volo dell’Egypt Air dirottato stamani su Larnaka hanno riferito che il sequestratore, nel corso del negoziato con gli agenti intervenuti sul posto, ha dato loro una lettera – gettandola sulla pista – nella quale chiedeva che in cambio della liberazione dei passeggerri, gli venisse consegnata la ex-moglie di nazionalità cipriota. La lettera era scritta in arabo. Secondo altre fonti però sarebbe Seif El-Dien Mostafa il dirottatore.  Il dirottatore dell’Airbus 320 dell’EgyptAir atterrato alle 8 e 50 di questa mattina a Cipro ha chiesto il ”rilascio dei detenuti in Egitto”. I media ciprioti precisano che il dirottatore, ora identificato in Sayf al-Din Mustafa, ha chiesto il rilascio delle donne detenute in Egitto. Sempre secondo la stampa di Nicosia, l’uomo è un ex soldato dell’esercito egiziano, oppositore del presidente Abdel Fattah al-Sisi. Secondo il numero due della EgyptAir contattato dalla Cnn, il dirottatore non è riuscito a entrare nella cabina di pilotaggio.

egypt air 181 1
La rotta del volo Egypt Air 181 dirottato a Cipro

Il dirottatore del volo EgyptAir 181 voleva solo parlare con l’ex moglie

Ci sono motivi personali e non legati al terrorismo dietro la decisione di dirottare l’Airbus 320 dell’EgyptAir verso Cipro. Lo rende noto il presidente cipriota Nikos Anastasiades. ”E’ una questione relativa a una donna. Stiamo facendo tutto il necessario per rilasciare gli ostaggi”, ha aggiunto Anastasiades nel corso di una conferenza stampa congiunta con il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz in visita a Cipro. Anche il ministero degli Esteri egiziano ha confermato la versione dei motivi personali, affermando che il dirottatore sta chiedendo asilo politico e di parlare con la sua ex moglie. ”Non è un terrorista, è un idiota. I terroristi sono folli, ma non sono stupidi. Questo ragazzo lo è”, hanno detto fonti ufficiali del ministero degli Esteri egiziano citate dal Guardian. Il dirottatore dell’aereo egiziano atterrato a Cipro sarebbe pronto a “porre fine alla crisi” dopo avere incontrato la sua ex moglie, che risiede a Cipro, e con cui ha avuto 4 figli. Lo riferiscono fonti citate dai media di Nicosia. Resta incertezza sulla sua nazionalita’.L’uomo, riferisce Al Arabiya, avrebbe lanciato dall’aereo una lettera in cui chiede di incontrare la donna.  L’aereo volava da Alessandria al Cairo, riferisce il Guardian, ed è atterrato a Larnaca alle 8.50. I dirottatori hanno contattato la torre di controllo alle 8.30 del mattino. Da loro non è giunta finora alcuna richiesta alle autorità, se non quella di vietare alla polizia di avvicinarsi. A bordo del volo MS-181 della EgyptAir, riferisce Sigma Live, vi sono 81 passeggeri. Secondo quanto reso noto dalle autorità egiziane sull’apparecchio, un Boeing 737-800 decollato dal Cairo e diretto ad alessandria, viaggiabno 55 passeggeri e sette membri dell’equipaggio. I dirottatori hanno contattato la torre di controllo di Larnaca alle 7.30 ora italiana, ricevendo l’autorizzazione all’atterraggio venti minuti più tardi; al momento i dirottatori – il cui numero è imprecisato – non avrebbero trasmesso alcuna richiesta alle autorità cipriote, che hanno inviato all’aeroporto un’unità di crisi.  I dirottatori dell’aereo egiziano atterrato a Cipro hanno consentito che donne e bambini a bordo lasciassero l’aereo. L’aeroporto internazionale di Larnaca a Cipro è stato chiuso.  Il dirottatore dell’Airbus 320 dell’EgyptAir atterrato questa mattina alle 8 e 50 a Cipro ha chiesto che tutte le forze della polizia lascino l’aeroporto internazionale di Larnaca. Marina Parashkou, l’ex moglie del dirottatore, è stata coinvolta dei negoziati per mettere fine all’azione che ha portato al dirottamento dell’Airbus 320 da Alessandria in Egitto all’aeroporto internazionale di Larnaca a Cipro.

ibrahim samaha
Una foto di Ibrahim Samaha

“C’e’ sempre una donna di mezzo…”, ha detto il presidente cipriota, Nicos Anastasiades, mettendo fine, con una battuta d’altri tempi, alle ipotesi che dietro il dirottamento dell’aereo egiziano atterrato a Cipro possano esservi le trame dei terroristi. Ci sono ancora sette persone a bordo dell’Airbus 320 dell’Egypt Air dirottato questa mattina all’aeroporto internazionale di Larnaca a Cipro. Lo ha detto il nuovo ministro dell’Aviazione egiziano Sherif Fathy parlando nel corso della sua prima conferenza stampa al Cairo dopo il rimpasto di governo e senza mai citare per nome l’attentatore. Secondo Fathy, inoltre, il dirottatore ”al momento non ha ancora formulato richieste precise”. Tornando sulle persone ancora a bordo, il ministro ha precisato che si tratta di tre passeggeri e quattro membri dell’equipaggio, tra cui il pilota e il copilota, una hostess e un funzionario della sicurezza. Il ministro ha poi confermato che il velivolo è stato dirottato da un uomo che ha minacciato il pilota di avere una cintura esplosiva e che gli aveva chiesto di atterrare in Turchia o a Cipro. ”Non sappiamo se era vera, ma ce ne siamo occupati come se fosse vera”, ha detto. Il comportamento del pilota sarà oggetto di ulteriori indagini, ha spiegato Fathy, rispondendo a una domanda sulla presunta mancata verifica sulla veridicità della minaccia terroristica. Cinquantacinque i passeggeri di ”varie nazionalità” partiti da Alessandria, ha poi aggiunto il ministro. L’aviazione egiziana ha mandato aerei a Cipro per prelevare i passeggeri dirottati, ha annunciato. (