Attualità

I numeri del due per mille ai partiti

fabio franceschi fatto

Il Fatto Quotidiano riepiloga oggi i numeri del due per mille ai partiti per l’anno 2015, che si riferisce alla dichiarazione dei redditi 2014:

Il Pd ha fatto il botto di incassi con il fondo del 2xmille per il 2015: i dem sono passati dai 199 mila euro da 10.157 donatori del 2014 ai 5,5 milioni presunti per quest’anno (da 549.196 donatori). Una cifra importante che però non riuscirà a compensare il calo del finanziamento pubblico: si passerà dai 14 milioni dello scorso anno ai circa 8 del 2015 per scendere attorno ai 2 l’anno prossimo. Ncd di Angelino Alfano, per un ritardo nella presentazione dei documenti, nel 2014 non ha avuto accesso al finanziamento, la cifra comunicata per quest’anno è 140 mila euro da 14.500 donatori. Il totale, in realtà, era 164 mila euro, ma il Tesoro ha già comunicato la decurtazione del 10%. Per Scelta civica di Mario Monti l’incasso del 2×1000 vale 92 mila euro in tutto da 8mila donatori contro i 7.000 da 156 donatori dell’anno precedente.

2 PER MILLE PARTITi
L’infografica del Sole 24 Ore sul 2 per mille ai partiti  nell’anno 2014 (numeri del 2013) (4 aprile 2015)

Anche se per qualcuno i numeri sono ancora un mistero (e ci sono anche altri guai da fronteggiare):

Per la Lega Nord la cifra è prevista in crescita rispetto ai 28.140 euro – versati da 1.839 persone – dello scorso anno. Il partito ha chiuso il bilancio 2014 con un deficit di 8 milioni di euro mentre nel 2013 aveva superato i 15 milioni. Per coprire le perdite sono stati intaccati i depositi (sia bancari che postali) e da quest’anno il partito di Salvini dovrà cominciare a vendersi il patrimonio immobiliare visto che i soldi pubblici scenderanno da 2,6 a 1,1 milioni. La maglia nera va a Forza Italia: i bilanci sono da dissesto e dalla direzione del partito non si aspettano di raccogliere granchè dal 2xmille. Solo l’intervento di Berlusconi ha evitato il crac: 90 milioni per azzerare gli “oneri finanziari verso le banche”, ma nonostante il soccorso, il disavanzo complessivo è aumentato da 83,5 milioni nel 2013 a 95 lo scorso anno. Sel è l’altro partito che festeggia il successi del 2xmille: 900 mila euro con il bilancio in attivo nonostante i contributi passeranno da 1,3 milioni a circa 700 mila euro quest’a n n o.