Cultura e scienze

I 73 milioni che Mediaset potrebbe pagare allo Stato

Il Messaggero oggi pubblica un gustoso retroscena a firma di Claudio Marincola in cui racconta delle peripezie di Piersilvio e Marina Berlusconi che, mentre l’anziano padre si balocca con Italicum e altre amenità, si trovano in difficoltà con il bilancio Mediaset. Che potrebbe essere gravato di ulteriori pagamenti per 73 milioni nei prossimi cinque anni:

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è l’ultima levata di scudi del sottosegretario alle Tlc Antonello Giacomelli che sarebbe pronto ad annullare gli effetti di una delibera votata a fine settembre dall’Agcom, l’Authority per le garanzie nelle comunicazioni. Farebbe risparmiare al Biscione 73 milioni nei prossimi 5 anni. Lo “sconto”, per inciso, nasce dalla necessità di ricalcolare gli affitti per le concessioni televisive. Lo Stato ci rimetterebbe 200 milioni(e se ne avvantaggerebbe anche la Rai). Piersilvio, nel tradizionale pranzo di famiglia del lunedì, l’altro giorno l’avrebbe portata ad esempio. Un dettaglio rilevatore dell’obliquità renziana: «Possiamo fidarci di uno così?». Non tantoi 73milioni, che pure – diciamolo- non sono da buttar via. Ma lageometria asimmetrica che guidale mosse del presidente delConsiglio. Da una parte l’alleato, il nuovo leader che ha demilitarizzato il Pd contro il «Caimano». Dall’altra il premier pronto a smentirsi quando si trova a gestire fatti concreti.