Cultura e scienze

I 140mila euro che il PD ha preso da Buzzi

Franco Bechis su Libero fa oggi i conti in tasca al Partito Democratico e somma tutti i contributi ricevuti da Salvatore Buzzi, oggi inquisito per Mafia Capitale, e poi chiede a Matteo Renzi di restituirli:

Diecimila euro li ha presi lui stesso (o il suo tesoriere Francesco Bonifazi) alla recente cena del Pd di Roma: restituirli subito agli ex detenuti a cui sono stati portati via dai loro capi che volevano ingraziarsi Renzi. Altri 10mila euro liha ricevuti il Pd romano già renziano, e sono stati dichiarati alla tesoreria delle Camera nel febbraio scorso. Li ridiamo fino all’ultimo centesimo agli ex detenuti? Poi cisono i 30mila euro direttamente e indirettamente ricevuti da Ignazio Marino, che è il sindaco Pd della città. Non è il caso di spiegargli che è più facile fare il sindaco se ci si toglie quel peso della coscienza e si gira agli ex detenuti un bell’assegno da 30 mila euro?

pd 140mila euro buzzi
E poi:

Oltre ai versamenti più noti ci sono i 30mila ricevuti dal sindaco Pd Sergio Menichelli, i 20mila arrivati all’ex assessore Pd Daniele Ozzimo, i 10mila intascati dal consigliere regionale Pd Eugenio Patanè; i 5mila arrivati a Mirko Coratti, ex presidente del Consiglio comunale, i 5mila alla consigliera Pd Erica Battaglia.

Infine:

La stessasomma presa dalla pd Sabrina Alfonsi, presidente del primo municipio? I 4.200 euro ricevuti da un altro Pd presidente di municipio come Emiliano Sciascia? E visto che ci siamo, si possono restituire agli ex detenuti anche i mille euro con cui Buzzi ha finanziato pure l’ex capogruppo Pd in consiglio comunale, Francesco D’Ausilio?