Attualità

Hervé Gourdel: il video della decapitazione dell'ostaggio francese

Hervé Gourdel

L’ostaggio francese Hervé Gourdel, rapito domenica in Algeria da estremisti islamici e decapitato oggi, secondo un video la cui autenticità è  in corso di verifica, è stato individuato” dai sequestratori tramite la sua pagina Facebook, in cui indicava i suoi spostamenti. Lunedì scorso, i jihadisti di Jund al-Khilafa, un gruppo di fondamentalisti islamici che si dice affiliato all’Isis, aveva minacciato di uccidere ”entro 24 ore” Hervé Gourdel, guida alpina di 55 anni rapita nelle montagne dell’Algeria, se Parigi non avesse fermato i raid aerei contro le posizioni dello Stato islamico in Iraq e Siria. Ieri, da New York il presidente François Hollande aveva detto a chiare lettere che nonostante la gravità della situazione non si sarebbe piegato al ricatto dei terroristi. Il rapimento e la successiva decapitazione di Herve’ Gourdel segue il terrificante messaggio audio, nel fine settimana, del portavoce dell’Isis, Abu Muhammed Al Adnani, in cui prendeva particolarmente di mira la Francia, l’unico Paese europeo ad aver lanciato i raid aerei contro lo Stato islamico insieme agli Usa. Il video è stato immediatamente rimosso da Youtube, e poi nuovamente ricaricato.

Hervé Gourdel (2)
Hervé Goudel: il video dell’ostaggio francese decapitato

A differenza degli altri, questo video non è in inglese ma in francese, mentre i sottotitoli appaiono sia in francese che arabo all’inizio. Gourdel è mostrato nel suo abbigliamento normale, invece che con le vesti arancioni utilizzate in altri video ISIS. Dietro di lui ci sono quattro terroristi con il volto parzialmente coperto, che indossano abiti tradizionali (tre di loro hanno giubbotti antiproiettile). Due portano armi automatiche e il terzo un panno, poi utilizzato per coprire la bocca di Gourdel. Le mani di Gourdel sono legate. Il gruppo terroristico che ha decapitato Goudel aveva dichiarato nei giorni precedenti di essere costituito da guerriglieri algerini che seguivano la guida ideale di Isis. «Questa è la vendetta per l’aggressione crociata francese al Califfato», dicono i jihadisti algerini di Jund al Khilafa per motivare la decapitazione dell’ ostaggio francese Herve’ Gourdel. Con queste parole si conclude in il video di circa 4 minuti pubblicato su forum jihadisti e nel quale si mostra l’uccisione del 55enne cittadino francese.  Nel video messo in rete dai jihadisti, l’ostaggio francese Herve’ Gourdel, prima di essere decapitato, si rivolge direttamente al presidente François Hollande accusandolo di avere seguito la linea di Barack Obama. Gourdel si rivolge poi ai familiari, citandoli ciascuno per nome, ma a quel punto l’audio è interrotto. Qui alcuni fotogrammi del video:

Dopo la decapitazione i terroristi prendono la testa di Gourdel e ci passano un sacchetto di plastica per lasciare che il sangue si raccolga sul fondo. Poi sollevano la testa che intanto continua a sanguinare. Secondo il New York Times un gruppo filippino nel frattempo ha annunciato che tiene in ostaggio due turisti tedeschi. I diplomatici occidentali e le fonti di intelligence pensano che siano meno di 10 gli ostaggi occidentali ancora detenuti dallo Stato islamico o da fiancheggiatori nel resto del mondo. Il rapimento è stato uno dei primi di uno straniero da parte di militanti in Algeria da quando il paese nordafricano ha concluso la sua guerra decennale con i combattenti islamici nel 1990. Ci sono, però, stati molti attacchi nella regione del Maghreb provenienti dagli islamisti armati. Nel gennaio 2013, i militanti legati ad al Qaeda hanno preso più di 800 persone in ostaggio in un impianto di gas nei pressi di In Amenas, Algeria. Le forze speciali algerine hanno fatto irruzione nel sito, ma 40 lavoratori sono stati uccisi insieme a 29 militanti.

Leggi sull’argomento: Dove prende i soldi l’Isis (e perché Obama sta andando a letto con il nemico)