Attualità

Going clear, il documentario su Scientology

Domenica la HBO ha trasmesso “Going Clear: Scientology and the Prison of Belief” basato sul libro di Lawrence Wright “Going Clear: Scientology, Hollywood, and the Prison of Belief“. Going Clear è un documentario che tutti coloro che non sanno cosa sia Scientology dovrebbero vedere. Perché la Church of Scientology (questo il nome completo della setta) non è una moda solo americana e la presenza dei centri di “ricerca” e di preghiera di nel nostro Paese va aumentando sempre di più, con l’inaugurazione di nuove sedi in diverse parti d’Italia.

 
FARE CHIAREZZA SU SCIENTOLOGY
Prima di poter mandare in onda il documentario HBO ha chiesto il parere di un team di 160 avvocati al fine di evitare di fornire appigli per le prevedibili ritorsioni da parte degli agguerriti uffici legali della Chiesa di Scientology. Perché tra le molte tecniche usate da Scientology per apparire “pulita” c’è quella di silenziare tutte le voci critiche nei confronti dei suoi metodi. Secondo la teoria del “fair game” enunciata da Hubbard nel 1965 tutti coloro che criticano degli aspetti delle dottrine di Scientology vengono considerati nemici di Scientology (e identificati come Suppressive Persons) di conseguenza vengono posti al di fuori della protezione dell’Etica di Scientology e nei loro confronti qualsiasi azione, legale o no, è lecita e incoraggiata. Gli avvocati di Scientology in passato hanno intentato numerose cause nei confronti di coloro che avevano rivelato i “segreti” del culto. Ed anche in questo caso è iniziata una massiccia campagna per screditare “Going clear” anche tramite l’account Twitter Freedom Media Ethics
going clear scientology
Perché i “sacri testi” (in realtà dei libri di fantascienza abbastanza scadenti) di Scientology, così come le pratiche di “liberazione della coscienza”, sono tutti avvolti dal segreto. Scientology è un culto misterico per iniziati. Ma c’è una buona notizia: chiunque può entrarne a far parte, è sufficiente donare tutti i propri averi all’organizzazione. Ed è in questo modo che Scientology ha distrutto intere famiglie, dilaniandole dall’interno e spingendo i figli contro i genitori. Ma la cosa più interessante del documentario diretto da Alex Gibney è che a raccontare la realtà di Scientology ci sono coloro che sono riusciti ad uscirne (perché uscire da una setta non è mai una cosa facile) ex leader spirituali e soprattutto filmati dei meeting tenuti dall’attuale presidente di Scientology David Miscavige e addirittura alcuni spezzoni mai andati in onda di una vecchia intervista al fondatore di Scientology (El) Ron Hubbard. In questi spezzoni Hubbard sostanzialmente ammette di essere a conoscenza del fatto che sono stati compiuti abusi all’interno della sua organizzazione.
scientology abusi hubbard going clear
Il documentario racconta cose già note riguardo a Scientology, come ad esempio la nascita delle Sea Org per sfuggire alle indagini dell’IRS (l’Agenzia delle Entrate USA) sulle attività della Chiesa negli States.

Da "Going Clear: Scientology and the Prison of Belief"
Da “Going Clear: Scientology and the Prison of Belief”

Vengono spiegate anche cose meno note: le menzogne raccontate da Hubbard sulle sue fantomatiche imprese di guerra durante il secondo conflitto mondiale e soprattutto il funzionamento del processo di “auditing” (sempre tramite quella patacca che è l’E-meter). L’auditing è sostanzialmente la versione della Church of Scientolgoy della confessione cattolica ma è ancheuna sorta di colloquio “terapeutico” durante il quale l’adepto impara le regole della Chiesa e viene punito in caso di trasgressione. È il modo inventato da Hubbard per esercitare il controllo sugli adepti del culto, tutti gli adepti devono sottoporsi a numerosi auditing, tenuti da altri membri della Chiesa il cui livello di Clear è superiore a quello di chi deve sostenere l’auditing. In sostanza è un po’ come quelle società di vendite multilevel dove a guadagnarci è solo chi sta in cima alla catena alimentare. L’auditing mira però anche a svuotare l’individuo della propria volontà rendendo possibile ai Clear la manipolazione psicologica della vittima. Ma è dopo la seconda metà che “Going Clear” affronta i punti oscuri di Scientology, i programmi forzati di riabilitazione, gli abusi sugli adepti e le violenze nei confronti di coloro che manifestavano l’intenzione di voler abbandonare la setta. E naturalmente i metodi per ridurre al silenzio coloro che criticavano l’organizzazione. Il tutto in nome del sacro dovere di “rimuovere” le imperfezioni.

 
IL RUOLO DELLE STAR DI HOLLYWOOD
La parte che ha suscitato maggior clamore sui giornali è però quella riguardante il rapporto tra Scientology e le varie star di Hollwood che ne fanno parte. Ad esempio si parla di come la Chiesa si sia insinuata all’interno del rapporto tra Tom Cruise e Nicole Kidman (spiando le conversazioni dell’attrice) dal momento che il padre della Kidman era un noto psicologo e per la chiesa la psicologia e la psicoanalisi sono “crimini contro l’umanità”. Ma al di là dei pettegolezzi sulle star la parte interessante è che le celebrità sono funzionali alla promozione del messaggio di Scientology. Tom Cruise, John Travolta e molti altri attori famosi vengono utilizzati dai leader della setta come specchietto per le allodole per convincere gli adepti del potere di Scientology, non a caso Cruise ha il livello massimo di Operating Thetan 8 (il massimo livello di “conoscenza” della gerarchia di Scientology. Cruise è quindi ad intima conoscenza dei segreti del cosmo: la storia di Xenu che ha spedito degli alieni congelati sulla terra facendoli esplodere dentro dei vulcani con delle bombe H. Le anime di questi alieni sono entrati nei nostri corpi, è lo scopo di Scientology è quello di liberarci da questi “thetan”. WHAT THE FUCK. La cosa però non è così ridicola per chi è dentro la setta. Le persone che per anni hanno speso soldi ed energie per diventare Clear improvvisamente scoprono che ci sono degli altri livelli per potersi “purificare” completamente. E solo all’ultimo livello sarà possibile liberarsi del tutto. Solo che quasi nessuno raggiunge OT 8.
scientology meme
Il punto del documentario è che ci sono due modi per poter togliere potere alla multimiliardaria organizzazione: il primo è convincere la IRS a togliere l’esenzione dalle tasse alla Church of Scientology, la seconda è che le celebrità che sono ai massimi livelli di OT escano allo scoperto rivelando l’ammasso di menzogne su cui è fondato il culto di Hubbard.
I TWEET SU GOING CLEAR