Cultura e scienze

Giuseppe Sala come Mario Brega

giuseppe sala mario brega

Giuseppe Sala si è svegliato di sinistra da qualche tempo. Il manager che la sindaca Letizia Moratti, nota personalità vicina al chavismo, ha scelto per gestire l’evento Expo e che il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha deciso di appoggiare alle primarie per il Comune di Milano da qualche tempo non fa che ripetere in pubblico di essere di sinistra, quasi a volersene convincere lui stesso in primo luogo: «Senz’altro sono di sinistra: appartengo a una generazione per cui a diciott’anni si stava di qua o di là e io stavo con la sinistra, certo; progressista, non c’è dubbio». Il rischio è che Sala, nell’opera di autoconvincimento, rischi di somigliare sempre più a Mario Brega in Un sacco Bello: