Attualità

Il mistero di Giulia Sarti «autosospesa dal M5S»

giulia sarti

Il mistero di Giulia Sarti s’infittisce. Ieri la deputata comparsa nelle liste delle Iene ma ufficialmente “salvata” da Luigi Di Maio ha fatto sapere di aver denunciato l’ex fidanzato Bogdan Andrea Tibusche perché sarebbe stato lui a non versare sul fondo per il microcredito i soldi che mancavano. Il Fatto Quotidiano però scrive oggi che fonti del Movimento riferiscono chela posizione di Sarti è in bilico: “Al 99% è fuori”. E la deputata si sarebbe anche autosospesa, sempre secondo il quotidiano.

giulia sarti ex fidanzato bonifici - 1

La storia è questa: i due sono stati insieme quattro anni, ma da un anno si erano lasciati. Però vivevano ancora insieme, anche se, ha spiegato Sarti, «io non lo vedo da dicembre». A Bogdan, Sarti aveva dato in gestione la contabilità dei rimborsi: «Lui mi aveva detto che non tutti erano stati fatti in ordine, perché mi aveva detto di doversi curare, ma poi io pensavo che avrebbe versato». L’ammanco totale sarebbe di 23mila euro. Silvia Bignami su Repubblica però racconta anche altro:

Un fidanzato su cui a sera si apre un piccolo giallo, perché secondo alcuni la vera identità di Bogdan Andrea Tibusche sarebbe Andrea De Girolamo, il gestore della pagina Facebook SocialTv Network, di propaganda grillina. In realtà quello è lo pseudonimo italiano utilizzato dal rumeno Tibusche per la sua attività sul web.

Il dominio di SocialTv Network, che non si intesta alcun tipo di “propaganda grillina” ma si presenta invece come rete indipendente, risulta anonimizzato mentre nella pagina del Chi Siamo tra i fondatori c’è un Andrea DG. Nessun collegamento con altri alias e con Bogdan Andrea Tibusche. Anche Lorenzo Andraghetti su Lettera43, ex collaboratore parlamentare proprio di Giulia Sarti, conferma che Tibusche è De Girolamo:

Queste sono informazioni che ho perché Tibusche l’ho conosciuto personalmente, all’epoca in cui facevo il collaboratore per Giulia Sarti, dall’aprile al giugno del 2013. La mia collaborazione si interruppe proprio perché la deputata preferì il neo fidanzato al sottoscritto per quanto riguardava la gestione della sua comunicazione, ad esempio sui social network.

Tibusche fu presentato a Sarti dall’onorevole pentastellato Angelo Tofalo, nel momento in cui furono hackerate le mail della deputata riminese nell’aprile del 2013. Venne presentato come un hacker informatico che l’avrebbe aiutata a capire chi le avesse rubato le mail.

Nella denuncia, racconta oggi Il Messaggero, Sarti spiega che Bogdan, consulente informatico, si «occupava, con il mio consenso della gestione della contabilità», incluse le restituzioni al fondo del microcredito. E se ne è accorta solo martedì sera. Così ha bonificato i 23 mila euro mancanti. «Voglio precisare – dice Sarti nella denuncia che Bogdan mi aveva avvisato che non avrebbe fatto i versamenti in maniera puntuale perché quelle somme di denaro gli servivano urgentemente per curarsi, ma ero convinta che avrebbe fatto i versamenti in un secondo momento».

EDIT: L’AGI scrive che Giulia Sarti non si è ancora autosospesa dal Movimento 5 stelle. Secondo quanto si apprende da fonti a lei vicine, la deputata uscente M5s che sarebbe coinvolta nella vicenda ‘rimborsopoli’ ma non inserita nella lista degli 8 ‘furbetti’ fatta da Luigi Di Maio, non ha deciso di lasciare il Movimento perché, così viene riferito, è in attesa di parlare con i vertici per prendere una decisione conune.

Leggi sull’argomento: Giulia Sarti e la storia della denuncia all’ex fidanzato per il furto delle “restituzioni”