Cultura e scienze

Cosa trameranno quest'anno i Bilderberg

bildeberg 2016 - 3

Oggi inizia il Bilderberg, i meeting più temuto e “segreto” (nonostante la lista dei partecipanti sia pubblica) del Mondo. I vari Sibilia, Bernini e Ciprini non se ne sono ancora accorti perché al momento sono impegnati nella campagna elettorale per il ballottaggio delle amministrative 2016. Quest’anno il meeting si sposta in Germania a Dresda; probabilmente la Svizzera ha già avuto il suo per quanto riguarda gli oscuri disegni delle élite e dei potentati visto che di recente una cerimonia esoterica ha consacrato a Satana il tunnel del San Gottardo. E nessuno – ovviamente ne parla.

bildeberg 2016 - 1
Così segreto che sappiamo in anticipo quello che succederà

Di cosa si parlerà al Bilderberg quest’anno

Prima di parlare degli argomenti che verranno discussi durante la 64esima edizione del Bilderberg spendiamo due righe sulla scelta di ospitare l’incontro “del club più segreto del mondo” a Dresda. Chiaramente si tratta di un messaggio molto chiaro che le élite vogliono lanciare al mondo: così come abbiamo raso al suolo la città durante la Seconda Guerra Mondiale possiamo fare la stessa cosa ora. Tremate signori miei, il vento sta cambiando (ah no questa è un’altra). Ma di cosa parleranno dal 9 al 12 giugno i centoventi invitati del Bilderberg? È presto detto: si parlerà di Cina, di questioni legate all’Unione Europea come immigrazione, riforme, crescita economica, di Medio Oriente, della Russia e degli Stati Uniti (alla luce delle elezioni di novembre i Bilderberg dovranno scegliere il candidato più rettiliano), di precariato e soprattuto di Brexit e di TTIP. Insomma più o meno quello di cui si parla in ogni talk-show de La 7 (con giusto meno botulino di una puntata di Porta a Porta). Secondo David Icke – un esperto di riunioni segrete che a quanto pare non è mai andato ad una riunione segreta in vita sua – all’hotel Taschenbergpalais di Dresda si parlerà di come far in modo che il Regno Unito rimanga in Europa. Alex Jones ha invece preferito pubblicare un video di Rob Dew per Info Wars dove vengono messi in evidenza tutti i triangoli e gli occhi che tutto vedono trovati a Dresda. A quanto pare il livello di triangoli e punte che convogliano l’energia malvagia rovesciandola sull’hotel è molto alto.

Jones crede anche che al Bilderberg verranno escogitate delle strategie per impedire a Trump di essere eletto Presidente degli Stati Uniti. Insomma non c’è da stare allegri. Anche perché Dew ha scoperto l’esistenza di alcuni inquietanti macchinari utilizzati dai membri del Bilderberg per poter prolungare la loro vita.

bildeberg 2016 - 2
Il temibile lettino abbronzante massonico

Chi sono gli italiani che andranno al Bilderberg quest’anno

Come sempre poi la curiosità dei nostri compatrioti è quella di sapere chi sono gli italiani che parteciperanno al meeting dei ricchi del Pianeta. L’informazione non è di seconda importanza perché sarà quella sulla base della quale nelle pagine complottiste si potranno insultare i nuovi “servi del NWO” con cognizione di causa. Scorrendo la lista dei partecipanti abbiamo poche sorprese, la giornalista de La 7 e nota rettiliana, Lilli Gruber, anche quest’anno potrà essere definita collusa con i poteri forti, assieme a lei ci saranno anche Franco Bernabè attualmente Presidente di CartaSì (quindi invischiato nelle oscure trame del denaro elettronico e dei microchip RFID), Claudo Costamagna, Presidente di Cassa Depositi e Prestiti (vedi alla voce usura e signoraggio bancario), John Elkann presidente di EXOR (la cassaforte della famiglia Agnelli) e di FCA, Carlo Ratti direttore del  MIT Senseable City Lab, che ovviamente ha lo scopo di creare città transumaniste ed infine Marta Dassù, ex-sottosegretario agli Esteri e attualmente direttrice per l’Europa dell’Aspen Institute (altro centro nevralgico delle lobby del NWO). Speriamo che la squadra italiana sappia farsi valere e non abbia fretta di giocare il fil rouge.