Attualità

Il concerto di Bello FiGo annullato per minacce

il concerto di Bello FiGo a Brescia è stato annullato per motivi di sicurezza. Il rapper avrebbe dovuto salire sul palco della Latteria Molloy il 23 dicembre ma gli organizzatori hanno annullato tutto perché hanno ricevuto delle minacce e non possono garantire la sicurezza per il pubblico.

Siamo spiacenti di comunicare che lo spettacolo di Bello Figo previsto per venerdì 23 dicembre alla Latteria Molloy è stato annullato. Al di là delle possibili polemiche, che erano state messe in conto, abbiamo ricevuto vere e proprie minacce che non ci permettono di far svolgere il concerto serenamente e garantire la sicurezza per il pubblico. Il clima di svago e divertimento che quell’evento avrebbe dovuto creare è stato irrimediabilmente compromesso.
In questi primi 10 anni di attività la Latteria è sempre stata un luogo di aggregazione, e non di divisione e di conflitto. Da qui la scelta di cancellare il concerto, o quantomeno di rimandarlo a tempi più sereni.

bello figo concerto annullato minacce
Il comunicato del locale di Brescia su Bello FiGo

Il concerto di Bello FiGo annullato per minacce

Di Bello FiGo abbiamo parlato in occasione del video “Referendum costituzionale SWAG negri” in cui lui, Don Capucino e The GyynoZz lo dicono chiaro e tondo, voteranno Sì al referendum perché Renzi gli “darà la figa bianca”, i trentacinque euro al giorno e l’hotel a cinque stelle con tanto di smartphone. E non bisogna dimenticare che nel pacchetto è compresa anche la pasta col tonno gratis (colonna portante di ogni colazione multivitaminica). Insomma tutti i luoghi comuni sugli immigrati (e su Bello FiGo), e tra questi non può certo mancare la confessione: nel paese da dove viene Bello FiGo (che in teoria dovrebbe essere il Ghana) non c’è nessuna guerra. Lui è venuto in Italia “solo per farsi una vacanza”.

Dopo il video c’è stata la comparsata a Dalla vostra parte su Rete 4, dove Bello Figo Gu che ha dato una lezione di compostezza e di swag alla nipote del Duce Alessandra Mussolini. Per chi non lo sapesse Bello Figo è un fenomeno musicale scoperto anni fa – quando ancora si faceva chiamare Gucci Boy – da Andrea Diprè. Nel corso di questi anni Bello Figo ha cantato una quotidianità strampalata fatta di levatacce mattutine, robuste colazioni a base di pasta col tonno – una caratteristica che pare essere comune a molti altri musicisti di successo – e un amore matto e disperatissimo per la propria persona.

Qualche giorno fa, infine, Bello FiGo era finito sotto la mira del quotidiano online vicino a Matteo Salvini Il Populista.