Cultura e scienze

Casaleggio a Cernobbio rimane senza parole

casaleggio

Alla fine Jean Claude Trichet gli ha tolto la parola. L’intervento di Gian Roberto Casaleggio a Cernobbio per il Forum Ambrosetti è finito con un piccolo fuoriprogramma, a quanto sembra, generato dall’esagerata prolissità dell’intervento. E così, racconta Paola Pica sul Corriere a qualcuno dev’essere venuto in mente che il guru dei 5 Stelle non abbia il dono della sintesi:

Deve averlo pensato anche Jean-Claude Trichet, l’ex presidente della Bce e moderatore della sessione “ripensare il sistema educativo” che si è trovato prima a richiamare Casaleggio al rispetto deitempi stabiliti, 15 minuti ampiamente sforati, einfine a togliergli la parola spegnendo imicrofoni. La lunga presentazione dell’intellettuale vicino a Beppe Grillo non è piaciuta alla platea dalla quale si è levato più diun mugugno, qualche “basta!” un applauso diconforto al banchiere francese.

Nella foto: l'intervento di Casaleggio al Forum Ambrosetti
Nella foto: l’intervento di Casaleggio al Forum Ambrosetti

In attesa della videotestimonianza del sindacalista di polizia su Tzé-Tzé che invece dimostra che Casaleggio ha il dono della sintesi, anche Francesco Manacorda sulla Stampa conferma l’episodio:

Quando arriva il suo turno offre al pubblico una corposa spiegazione sulle prospettive di internet e dell’economia digitale,condita da slides con le immagini del gioco del Monopoli.Chi lo ha già visto qui loscorso anno lo trova decisamentemeno brillante, come èdel resto comprensibile per chiha avuto problemi di salute.Peccato però che le regole dei dibattiti al Forum siano ferree:un tot di minuti per oratore e poi un allarmante lampeggiatore rosso si accende a placare qualsiasi residua velleità di parola. Casaleggio, che non ha finito nel quarto d’ora regolamentare, incorre nelle ire dell’ex presidente della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet, inflessibile nella conduzione degli oratori così come lo è stato – non sempre con esiti felici- nella politica monetaria di austerità degli ultimi anni.


E alla fine c’è anche il coro di «no, basta!»:

Il banchiere lo interrompe in inglese,richiamandolo ai tempi,ma Casaleggio non pare darsene per inteso. Impossibile però per lui continuare a parlare, anche perché al primo accenno di voler dare ulteriori spiegazioni dalla platea parte un coro non proprio entusiasta: «No! Basta!». E Trichet, rigido controlloredei tempi del dibattito, gli chiude il microfono.

Leggi sull’argomento: Casaleggio va a Cernobbio “tra massoni e truffatori”

Edit: Casaleggio sul blog di Grillo racconta che la versione dei giornali è falsa:

“Ieri a Cernobbio ho preparato un intervento in cui ho cercato di descrivere la scuola del futuro legata allo sviluppo delle nuove tecnologie e a Internet . Il tempo che mi era stato accordato (15 minuti) era in realtà troppo breve per l’intervento completo e il moderatore Claude Trichet lo ha tagliato per dare spazio anche agli altri partecipanti. Per questo motivo ho deciso di pubblicarne immediatamente in serata la versione integrale sul web, perché chiunque, compresi i presenti in sala, potessero condividerlo. Le televisioni di regime,un servizio pubblico pagato anche dal sottoscritto con le sue tasse, hanno completamente travisato l’episodio per mettermi in luce negativa (e ovviamente insieme a me il M5S), come rilevato da un commento al post di DARIO P., CARSOLI (AQ) “Avete visto il servizio del TG1 su Casaleggio…inguardabile, messa come dicevano loro sembrava che a Gianroberto quasi gli tiravano i pomodori…pietoso!”.