Cultura e scienze

«Ho baciato la mano della donna che ha schiaffeggiato la leghista»

nomade consigliera leghista

Ieri a La Zanzara Giuseppe Cruciani ha invitato Marcello Zuinisi, presidente dell’associazione «Nazione Rom».I l quale ha dichiarato:«Ho baciato la mano della rom che ha schiaffeggiato la leghista nel campo di Bologna, perché è la mano che ha schiaffeggiato il razzismo, come il gesto negli anni 50 di una donna nera che si siede sul bus al posto dei bianchi. Mi ha ricordato l’apartheid».
Il candidato presidente alla Regione Emilia Romagna del centrodestra, il leghista Alan Fabbri sosia di Matteo Salvini, aveva pubblicato nei giorni scorsi su Facebook questo video in cui si vede la consigliera comunale leghista Lucia Borgonzoni schiaffeggiata da una rom ospite del campo, che l’ha colpita con pugni in faccia, calci e insulti, nel corso di una visita (preannunciata) al campo, a cui ha preso parte anche lui. La scena del video è inequivocabile, ma da come si comporta la ragazza è probabile che conoscesse già la Bergonzoni, molto “attiva” sul tema a Bologna e dintorni