Cultura e scienze

Il magico mondo dei terrapiattisti

bartolomeo pepe terra piatta - 6

Ieri il Senato ha dato il via libera alla conversione in legge del decreto Lorenzin sulle vaccinazioni obbligatorie. Il fronte della libertà di scelta e dell’antivaccinismo è stato messo in minoranza. Ma questo non significa che sia stato sconfitto. Il voto parlamentare è stato interpretato da molti come la dimostrazione che le tangenti delle lobby farmaceutiche sono più potenti delle urla del popolo. Poco importa che le cose siano andate diversamente e che davvero il fronte free-vax fosse già in partenza in minoranza.

Bartolomeo Pepe, il difensore della scienza

I contrari all’obbligo e i difensori della libertà di scelta l’hanno presa sportivamente. In fondo ritengono che non è colpa loro né delle loro buffe teorie se in Italia abbiamo un calo drammatico della copertura vaccinale. Ad esempio il Senatore Bartolomeo Pepe (ex M5S ora GAL) l’approvazione del decreto segna la fine del metodo scientifico. Pepe sostiene, con un’iperbole, che fra di questo passo la negazione delle verità scientifiche costringerà gli scienziati che sostengono che la Terra “è tonda” ad abiurare. Un po’ come i medici che hanno spiegato che i vaccini sono pericolosi e dannosi sono stati costretti a rinnegare le loro teorie sotto la minaccia della radiazione dall’Albo.
bartolomeo pepe terra piatta - 1
Ed è interessante che sia proprio il senatore che ha tentato di portare il ciarlatano Andrew Wakefield e il suo documentario Vaxxed in Senato a preoccuparsi del destino della scienza. Sì proprio quel Bartolomeo Pepe che qualche tempo fa ha scritto che il vero obiettivo dell’inquinamento, dei metalli nei vaccini e dell’irrorazione dal cielo di alluminio (ovvero le scie chimiche) abbinato a campi elettromagnetici è quello di modificare scientemente il DNA umano. Sì, è lo stesso Pepe che qualche giorno fa ha accusato Enrico Mentana di essere pakato da Big Pharma.

Quelli che credono che la Terra sia piatta

Ora sarebbe bellissimo se Pepe fosse uno di quelli che credono nella teoria della Terra Piatta come alcuni hanno ritenuto stia dicendo. Ma in realtà Pepe sta dicendo qualcosa di ben più grave. Ovvero che chi dice che i vaccini sono utili, non sono dannosi e salvano vite lo fa senza prove scientifiche, un po’ come quelli che dicono che la Terra “non è tonda” (in realtà sappiamo che il Senatore sa che la terra non è tonda ma sferica e leggermente schiacciata ai poli). Nel mondo reale, quello della Terra “tonda”, sappiamo invece che è il contrario: chi dice che i vaccini fanno male, che causano l’autismo o che uccidono lo fa senza portare uno straccio di prova scientifica.
bartolomeo pepe terra piatta - 2
Esistono però davvero persone che credono che i vaccini causino l’autismo. Ed ancora più sorprendentemente ci sono persone, sparse per tutto il Globo, che credono che la Terra sia piatta. Costoro sono – proprio come gli antivaccinisti – impegnanti in una costante opera di persuasione. Passare in rassegna le loro argomentazioni e le loro posizioni è utile per avvicinarsi a capire cosa porta un essere umano a credere alle scie chimiche o ai vaccini che causano l’autismo. Il livello delle prove a sostegno della teoria della Terra Piatta infatti è lo stesso.
bartolomeo pepe terra piatta - 3
Ad esempio va molto di moda tra i terrapiattisti prendere una foto scattata dalla ISS (o da un satellite) dove si veda la curvatura terrestre. Questa è per molti la prova più tangibile che la Terra non è piatta. Lasciate perdere quello che avete studiato a scuola. Quando vedete una foto della Terra scattata dallo spazio avete l’intuizione immediata che tutto quello che la povera professoressa di fisica ha provato a spiegarvi è vero. Poi ovviamente ci sono libri e libri di fisica e di geologia, migliaia di studi e calcoli riproducibili che dimostrano che la Terra non è piatta.

bartolomeo pepe terra piatta - 4
Poteva mancare il massone?

Tutte queste prove vengono ignorate dai terrapiattisti. Che preferiscono confutare dei calcoli matematici facendo delle vignette con Paint. Oppure riescono a scoprire che dietro l’invenzione del concetto di satellite geostazionario c’è stato, ad un certo punto, un massone. E sappiamo che se salta fuori un massone, your argument is invalid. Allo stesso modo gli antivaccinisti scelgono di ignorare tutti gli studi medici e scientifici che dimostrano che i vaccini non sono pericolosi e che il rischio di reazione avversa (che nella maggior parte dei casi si traduce in “febbre alta”) e inferiore a quello delle complicanze – spesso gravi – delle malattie il cui contagio è prevenibile grazie alle vaccinazioni.

I punti di contatto tra antivaccisti e terrapiattisti

Non stiamo qui dicendo che chi crede che la Terra sia piatta è contro i vaccini e che chi è contro i vaccini crede che la Terra sia piatta. Le due posizioni possono benissimo coesistere in qualche oscuro vegan-omeopata-fruttariano appartenente al Popolo Unico. Ma nella maggior parte dei casi non è così. Eppure è il metodo di indagine e il tipo di logica che è la stessa.

bartolomeo pepe terra piatta - 5
Confrontare con “Il virus del morbillo non è mai stato fotgrafato” oppure “L’aids non esiste”

Esiste un solo studio che pretende di dimostrare che il vaccino MPR causa l’autismo. Quello studio è stato ritirato e ulteriori studi hanno smontato quell’ipotesi. Per di più il suo autore è stato radiato non in quanto “eretico” e quindi costretto ad abiurare ma perché oltre al fatto di aver falsificato uno studio è emerso che aveva un conflitto d’interesse grande come una casa. Stava infatti lavorando alla creaione di un nuovo vaccino MPR da commercializzare come “autismo free”. Eppure nonostante la mole di evidenze scientifiche gli antivaccinisti continuano ad attaccarsi argomentazioni come quella di Wakefield. Oppure a “immagini fatte con Paint” che nel loro caso si traducono nel completo fraintendimento di quello che significano le “segnalazioni di reazione avversa” e il contenuto dei cosiddetti bugiardini. Quando invece provano a fornire DATI UFFICIALI prendono i veri dati ma li presentano in modo da far dire ai numeri quello che vogliono, ad esempio quando parlano di “4.510 cause che hanno dimostrato che i vaccini sono la causa dell’autismo”. Ma non dicono che secondo i dati ufficiali quelle 4.510 cause non hanno dimostrato che il vaccino causa l’autismo ma sono tutte le cause degli ultimi 10 anni su presunti “danni da vaccini”. Che il fatto che sia stata ottenuta una compensazione economica non dimostra la correlazione tra vaccino e danno. E che le cause vinte non sono 4.510 ma 2.950. Almeno chi crede che la Terra sia piatta non fa manifestazioni davanti al Parlamento contro l’obbligo di insegnamento della fisica e della geografia nelle scuole.