Politica

Quando Salvini prometteva la revoca della concessione ad Autostrade

matteo salvini

Nadia Possetti, membro del Comitato dei familiari delle vittime del Ponte Morandi, oggi sul Fatto Quotidiano ha ricordato una graziosa ricorrenza: tra poco sarà passato un anno da quando Matteo Salvini aveva promesso la revoca della concessione ad Autostrade per l’Italia, salvo poi bloccare tutto.

Quando Salvini prometteva la revoca della concessione ad Autostrade

Possetti nella tragedia ha perso la sorella Claudia, 48 anni, il cognato Andrea Vittone, i nipoti di 16 e 13 anni: “Salvini all’indomani del disastro aveva promesso che avrebbe punito i responsabili. Ma dopo un anno adesso difende la concessione ad Autostrade. È vero che le persone si giudicano a processo compiuto, ma comunque sono persone indagate. Ci sentiamo traditi. Abbiamo paura che questa tragedia e il nostro dolore siano strumentalizzati dalla politica per fini che non ci riguardano”. Il comitato ha posizionato uno striscione con la scritta “14 agosto 2018 – 14 agosto 2019, per non dimenticare”e 43 rose bianche, sul “ponte delle Ratelle”, la passerella pedonale vicina al capannone dove oggi si svolgerà l’evento istituzionale al quale parteciperà il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

salvini concessione autostrade

La novità però è che anche sulla pagina fan di Salvini, che oggi ha fermato l’emorragia di iscritti, ci sono molti che ricordano al ministro dell’Interno quella promessa, nel frattempo passata in cavalleria come del resto l’Autonomia e la Legge di Bilancio con la flat tax al 15% grazie alla crisi di governo (coincidenze? Noi di Voyager pensiamo di no!).

salvini concessione autostrade 1

Salvini insomma sembra aver cominciato a imboccare la strada della realtà e della differenza con le sue promesse. Sarà una lunga strada, ma prima o poi arriverà a destinazione.

Leggi: A che punto è la Crisi di Ferragosto