Politica

Il secondo fuorionda Conte-Merkel (e il premier ride del M5S)

Il premier Conte dice che quando dice a Salvini e Di Maio di smettere di litigare loro obbediscono. Poi la Merkel dice che l’approccio politico del M5S è “molto semplicistico”… e il presidente del Consiglio ride

fuorionda conte merkel 3

Ieri sera Corrado Formigli a Piazzapulita ha mandato in onda il seguito del fuorionda che ha intercettato un dialogo tra Giuseppe Conte e Angela Merkel al Forum economico mondiale di Davos.: nella prima parte il premier disegnava un M5S furioso e impaurito perché in difficoltà con Salvini nei sondaggi, stavolta il dialogo tra i due è ancora più divertente. Sull’immigrazione, dice Conte nel fuorionda «ovviamente Salvini è del tutto… lui chiude tutto. Non c’è spazio. Per me è differente. Sai…». Merkel chiede: «Qual è il focus dei 5 Stelle?». Il premier risponde: «Nella campagna elettorale ora ci sono molti nel partito che dicono: “Il nostro amico è la Germania, e quindi dobbiamo fare la campagna contro la Francia!”». La Cancelliera replica: «È un approccio molto semplicistico». E Conte: «Siamo all’inizio». Merkel: «Quindi Salvini è contro Francia e Germania? E Di Maio è contro la Francia?». Conte risponde: «Salvini è contro tutti».

Sempre nel fuorionda Conte dice che lui è in grado di far fare pace a Salvini e Di Maio e che quando litigano lui dice ‘Ora la smettiamo’ e li mette in riga (!!!). Salvini ieri ha risposto al fuorionda con parole di stima nei confronti di Berlino che piaceranno tantissimissimo ai No-Euro: “Non è vero che sono contro tutti, ma è evidente che Francia e Italia abbiano interessi economici e geopolitici contrapposti nostri. Ad esempio fra Francia e Germania scelgo la Germania tutta la vita”.

Leggi sull’argomento: “Se volete farvi una passeggiata a Perugia, ditelo”