Politica

Marco Bussetti, i 25mila euro di viaggi e il collaboratore non pagato

marco bussetti viaggi ministero

C’è anche un collaboratore non pagato nella vicenda di Marco Bussetti e dei venticinquemila euro di viaggi e missioni sospetti. Mentre la Corte dei Conti indaga, sotto la lente ci sono anche la vacanza in Costa Azzurra e il compleanno di Matteo Salvini.

Marco Bussetti, i 25mila euro di viaggi e il collaboratore non pagato

Le Iene ieri hanno pubblicato un servizio a cura di Alice Martinelli in cui un ex collaboratore dice che gli deve 2750 euro per l’organizzazione del compleanno dei 18 anni della figlia, e tre abiti sartoriali per 2000 euro, oltre ad alberghi pagati a Roma per un totale di 48mila euro. L’ex ministro a colloquio con le Iene sostiene che si chiarirà tutto e non ha molta voglia di spiegare cosa è successo, non parla nemmeno della questione del collaboratore: “Sto raccogliendo tutte le carte per mettere a posto tutto”, si limita a dire. In tredici mesi le sue missioni sono state 133 (mancano, ancora, le “note spese” di gennaio, agosto e settembre 2019). Di queste, ottantotto sono state realizzate in Lombardia e settanta a Milano. Tra queste ci sono 54 trasferte. In diversi giorni, poi, l’occasione prevista appare gracile sul piano istituzionale, somiglia piuttosto a una scusa per poter tornare a casa spesato dallo Stato. Nove viaggi sono costruiti in questo modo.

marco bussetti viaggi ministero 1

Grazie al gioco dei “finti incarichi”, l’ex ministro Bussetti per 25 volte ha messo in nota spese gli spostamenti — quasi sempre in aereo, sempre Alitalia — che all’inizio della settimana l’hanno portato a Roma, per il lavoro alla scrivania di viale Trastevere 76/A. Tra le missioni 2018-2019 dell’ex ministro ci sono stati undici appuntamenti elettorali pagati con i soldi pubblici. Su tutti, “la colazione in onore di Salvini” — testuale, secondo agenda — tenuta il 19 marzo 2019 all’Hotel Principe di Savoia di Milano. Marco Bussetti va a spegnere le candeline per il Capitano che compie 46 anni. Costo dell’osanna, 440,95 euro. Con i denari di tutti seguirà il segretario nel famoso comizio di Pontida «governeremo per i prossimi trent’anni» e nell’adunata per l’Immacolata di Piazza del Popolo, a Roma (rientro a casa pagato 135,58 euro). Ha affiancato candidati leghisti sindaci a Forlì (“Zattini sindaco”), Sant’Arcangelo di Romagna, Ascoli, a Canzo, ad Albavilla. Ha partecipato alle feste della Lega di Alzano Lombardo, Treviglio, Lezzeno.

Leggi anche: Le missioni fantasma dell’ex ministro leghista Bussetti