Politica

Così la Lega monopolizza piazza San Giovanni con il suo simbolo (e la risposta di Meloni)

san giovanni lega giorgia meloni

Ieri Giorgia Meloni si è lamentata in una nota stampa che non ha pubblicato sulla sua pagina facebook del fatto che la Lega ha monopolizzato piazza San Giovanni per la manifestazione del centrodestra di oggi non consentendo che venissero esposti altri simboli oltre a quello del Carroccio. Oggi la conferma che non ci sarà spazio per nessun altro nella manifestazione di Salvini arriva dalle foto che mostrano il palco in preparazione.

Così la Lega monopolizza piazza San Giovanni con il suo simbolo (e la risposta di Meloni)

Solo il simbolo del Carroccio è infatti presente nelle quattro colonne che circondano il palco, oltre al tricolore e alla scritta “Orgoglio italiano”.

san giovanni lega giorgia meloni

Ma Fratelli d’Italia ha trovato il modo di rispondere, facendo volare uno striscione dalle parti del Colosseo con uno slogan piuttosto facile da interpretare: “Con Giorgia, mai col PD, mai coi 5 Stelle”.

san giovanni lega giorgia meloni 1

E il segnale è piuttosto chiaro, visto che è rivolto a chi con i 5 Stelle invece ci sta oggi (il Partito Democratico) e, soprattutto, ci è stato fino a ieri al governo. Ovvero proprio la Lega. “Fratelli d’Italia, su tutto il territorio nazionale, si sta mobilitando per la grande manifestazione di domani a Piazza San Giovanni. Ci saremo, con le bandiere tricolori, come avevamo promesso e come tutti avevamo annunciato. Mi dispiace pero’ – ha lamentato Meloni ieri – dover scoprire a 24 ore dal suo svolgimento, che quella che doveva essere una manifestazione di tutti avrà in realtà i simboli della Lega, addirittura sul palco. Come se fossimo ospiti in casa d’altri, in una piazza che, con passione, abbiamo contribuito a riempire. Peccato, un’altra occasione persa di dimostrare che siamo compatti, di mettere i sogni del nostro grande popolo prima degli interessi del singolo partito”.”E’ una manifestazione della Lega e c’e’ il simbolo della Lega – e’ la replica degli ex lumbard -. Abbiamo aperto la piazza a tutti ma rimane una manifestazione della Lega : e’ incomprensibile lo stupore di FdI”. Con una scaletta ancora in via di definizione, come da tradizione leghista, sicuramente interverranno dal palco un sindaco in rappresentanza degli amministratori di centrodestra, gli otto governatori – compreso Giovanni Toti – che già avevano partecipato alla riunione convocata da Salvini a Milano, e, a chiudere, gli interventi di Meloni, Berlusconi e Salvini.

Leggi anche: La rivolta M5S contro Di Maio per la guerra a Conte