Fact checking

La Sinistra si accorge che M5S sono gli «utili idioti» del sistema

Ieri avevamo parlato delle prove d’intesta tra sinistra e MoVimento 5 Stelle che si fondavano sulle presunte aperture dei grillini sul voto per la legge per il ripristino dell’articolo 18, che secondo La Stampa i grillini erano pronti a votare, e sulla possibilità di una convergenza futura sulla fiducia a un governo a 5 Stelle.

La Sinistra si accorge che il M5S è fatto di «utili idioti» del sistema

La convergenza sembrava sottovalutare tutta una serie di problemi politici e tecnici che la sinistra aveva sottovalutato. Ma  ieri ci ha pensato il blog di Beppe Grillo a chiudere ogni prospettiva di voto con un post firmato dal deputato Davide Tripiedi in cui si bocciava la legge perché proponeva la reintegrazione anche per le aziende al di sotto dei 15 dipendenti.
movimento 5 stelle sinistra
Su Twitter il M5S è stato ancora più netto:
movimento 5 stelle sinistra 1
Ma qual è la parte divertente della vicenda? La parte divertente della vicenda è la reazione di Nicola Fratoianni e dei leader di MDP alla chiusura del MoVimento 5 Stelle.

Nicola Fratoianni e gli utili idioti del M5S

Proprio l’altroieri infatti Fratoianni invitava a votare il MoVimento 5 Stelle a Ostia, aggiungendo che se un governo grillino proponesse il reddito di cittadinanza avrebbe il suo voto. Stefano Fassina aveva invitato a votare Giuliana De Pillo il giorno prima. Ieri, al rivelazione: Fratoianni scopre che il MoVimento 5 Stelle è fatto di “utili idioti” del sistema”:

Il M5S attraverso il sacro blog ci fa sapere che non voterà la proposta di Sinistra Italiana ed Articolo 1 per la reintroduzione dell’art18 dello Statuto dei Lavoratori, estendendolo a tutti i lavoratori, anche a quelli delle aziende al di sotto dei 15 dipendenti.
La motivazione? La stessa usata da Berlusconi anni fa: ovvero che la maggior parte delle imprese italiane sono sotto i 15 dipendenti, e quindi i lavoratori di quelle aziende non possono avere gli stessi diritti delle altre.
Come se riconoscere un diritto sacrosanto per chi lavora dipenda dalle dimensioni dell’azienda in cui lavora.
E poco importa se i licenziamenti sono aumentati più del 30%.
Assurdo.

nicola fratoianni utili idioti m5s
Mentre Francesco Laforgia, capogruppo MDP alla Camera, spiegava su Facebook: «Il M5S ci attacca e critica la nostra proposta su art. 18. Penso che Grillo senta mancare la terra sotto i piedi perche’ oggi c’e’ chi come noi vuole rimettere seriamente il lavoro al centro dell’agenda politica. Se il M5S vuole darci una mano a restituire dignità alle lavoratrici e ai lavoratori voti la nostra proposta. Altrimenti dimostra di essere solo una delle declinazioni della destra». Insomma la Sinistra italiana si è improvvisamente accorta che il M5S chiama MDP Mantenimento Delle Poltrone e li considera alla stregua della peggio feccia in Parlamento. Strano, eh?