Tecnologia

«Domenica si brucia la bandiera dell’Europa»: il flashmob sovranista

«Domenica verrà bruciata la bandiera Europea (sic) in tutta Italia! Dai balconi alle piazze, stiamo facendo il passaparola»: la quarantena da emergenza Coronavirus comincia a farsi sentire e alcuni italiani, su Facebook e Twitter, hanno deciso di movimentarsi la giornata nel modo più interessante: rischiando di commettere un reato

domenica verrà bruciata la bandiera europea

«Domenica verrà bruciata la bandiera Europea (sic) in tutta Italia! Dai balconi alle piazze, stiamo facendo il passaparola»: la quarantena da emergenza Coronavirus comincia a farsi sentire e alcuni italiani, su Facebook e Twitter, hanno deciso di movimentarsi la giornata nel modo più interessante: rischiando di commettere un reato.

«Domenica si brucia la bandiera dell’Europa»

La manifestazione, annunciata sui soliti gruppi e gruppetti antieuro e anti-UE, desta però qualche perplessità anche tra chi vorrebbe partecipare. Perché, dicono, io la bandiera europea non ce l’ho e quindi cosa brucio?

domenica verrà bruciata la bandiera europea 1

Ma il genio italico, si sa, viene sempre incontro con l’ingegno per superare le apparenti diifficoltà insormontabile. E allora c’è chi suggerisce di “bruciare un disegnino fatto male…”

domenica verrà bruciata la bandiera europea 2

E c’è chi dice invece che sarà sul balcone con il cartello “Basta con questa Europa!”. L’iniziativa parte dall’incredibile no dei paesi del Nord (con in prima fila la Germania e l’Olanda) alla richiesta di mutualizzare il debito dell’emergenza Coronavirus attraverso strumenti finanziari europei, e ha anche dei padrini eccellenti, come il deputato di Fratelli d’Italia che da vicepresidente della Camera ha avuto la bella idea di ammainare quella che si trovava nel suo studio. Ma c’è anche chi non condivide il gesto pur apprezzando l’ideale: “Ora se si pensa che per distruggere l’europa dei potenti degli eurocrati del banchieri basta bruciare una bandiera ci si sbaglia di grosso, semmai questo atto verrà definito di inciviltà e tacciato molto male, l’Europa non la distruggi con bruciare le bandiere ma semmai con boicottare i prodotti degli altri paesi. L’Europa si demolisce dalla sua economi, non da una bandiera bruciata, che anzi provocherà disordini.E ‘ solo uno sfogo di dissenso dalle decisioni attuali dell’Europa sopratutto del nostro paese verso gli altri”.

Cosa si rischia se si brucia una bandiera dell’Europa

C’è anche da ricordare che il leader di Casapound Simone Di Stefano nel 2013 venne condannato a una pena di tre mesi di reclusione e 100 euro di multa per aver cercato di sostituire la bandiera dell’Unione europea con il tricolore. Di Stefano era stato arrestato all’epoca con l’accusa di furto aggravato. Davanti al tribunale decine di militanti di Casapound si erano riuniti per chiedere la liberazione del vicepresidente, sventolando numerose bandiere tricolore e scandendo slogan contro il governo ed i partiti, le cui sedi “sono piene di corrotti e massoni”. Esposto anche uno striscione con scritto “Alcuni italiani non si arrendono”. Il difensore di Di Stefano, l’avvocato Domenico Di Tullio, fuori dall’aula aveva spiegato: “Il mio assistito ha anche fatto ritrovare la bandiera. Il suo è stato un gesto dimostrativo nell’ambito di una manifestazione assolutamente pacifica”. Per questo il giudice monocratico Carlo Sabatini aveva concesso le attenuanti: per la vicenda il pm Simona Sgro aveva chiesto sei mesi di reclusione e 180 euro di multa.

domenica verrà bruciata la bandiera europea 3

E mentre anche la Lega in qualche comune propone di ammainare la bandiera, su Youtube c’è chi ha pubblicato i video di alcuni roghi, forse risalenti a prima dell’emergenza Coronavirus e della quarantena:

E non può che tornare in mente il video in cui un manifestante pro-Brexit cercava di bruciare una bandiera europea finendo poi per doverci rinunciare perché era stata fabbricata con materiale ignifugo. Tuttavia, nel 2018 il tribunale di Agrigento ha ritenuto che il gesto di un soggetto che aveva esposto una bandiera dell’Unione Europea, con disegnata al centro una svastica nazista, sulla ringhiera di un molo di Lampedusa, non costituisse reato.

Leggi anche: Coronavirus: cosa riaprire dopo Pasqua