Fact checking

Blue Whale fantastiche e dove trovarle

blue whale iene suicidio gioco russia - 4

Il servizio delle Iene su Blue Whale e Fate di Fuoco continua a mietere vittime. No, non ci sono adolescenti che si suicidano guidati da “tutor” perversi. E non ci sono nemmeno bambine che si danno fuoco sognando di diventare fatine. Per il momento le uniche vittime accertate sono coloro che continuano a diffondere messaggi allarmanti sul pericolo del gioco dei suicidi.

I messaggi WhatsApp sulla Blue Whale

Fino ad ora non c’è nessuna prova che la Blue Whale sia arrivata in Italia. Vale la pena di ricordare che con Blue Whale si intende un “gioco” nel quale una persona viene costretta a eseguire certe azioni da un “curatore”. Lo scopo è quello di portare il giocatore al suicidio. Ci sono e ci sono sempre stati adolescenti che commettono atti di autolesionismo, che guardano film horror e video di gore. Così come ci sono sempre stati e ci saranno adolescenti che ascoltano musica “triste”. Purtroppo ci sono anche persone che si suicidano. Ma nessuno di questi fatti preso da solo o assieme è la Blue Whale. Perché la condizione necessaria e sufficiente affinché si possa parlare dell’esistenza del “gioco” è che venga giocato. Servono quindi i giocatori e il cosiddetto amministratore.

blue whale whatsapp - 1
Credits: In trash we trust

Su WhatsApp si moltiplicano gli appelli a “fare attenzione”. Sembra di essere tornati al periodo in cui i pedofili entravano a casa vostra tramie il PC e le donne Rom nascondevano i bambini sotto le gonne per rapirli. Ovviamente nel mentre Blue Whale diventa Blue While.
blue whale whatsapp - 2
Credits: In Trash we trust

Non aprite quei messaggi, avverte la catena telefonica. Potreste trovarvi ad essere costretti a giocare ad un gioco mortale. E che dire del Signore (con la esse maiuscola) che vi spia “dietro un video con lo schermo nero” tramite la telecamera del vostro smartphone? Ne hanno parlato anche al TG (e pure Il Mattino).

La Blue Whale va condivisa

Ma la psicosi della Blue Whale, scatenata proprio da quel servizio delle Iene, non si arresta. Se Le Iene dicevano che la Blue Whale è arrivata a Livorno ecco che per emulazione altri l’hanno vista un po’ dovunque. Su Facebook qualcuno ha avvistato la balena al largo di Reggio Calabria. I ragazzi vengono contattati “nelle chat dei giochi online”. Nemmno la Play Station e Xbox sono più luoghi sicuri.
blue whale whatsapp - 4
Ma la balenottera è scaltra, eccola comparire a Teramo, questa vola l’allarme viene rilanciato via WhatsApp.

blue whale whatsapp - 5
Credits: In Trash we trust

Ci ha messo un bel po’, qualche giorno fa era in Alto Adige, ma si sa che le regioni a statuto speciale hanno sempre tutto per prime.
blue whale whatsapp - 6
Ma non abbiate paura perché qualcuno ha deciso di intervenire creando il gruppo contro Blue Welly
blue whale whatsapp - 7
Per fortuna che l’Internet è sempre all’erta. Siamo sicuri che grazie alle Iene e ai balenieri della ronda anti Blue Whale quest’anno il tasso di suicidi tra giovanissimi sarà pari a zero. Ringraziamoli in coro per averci avvertito dell’esistenza di un gioco mortale!