Sport

The Friedkin Group e la due diligence sulla A.S. Roma

friedkin group as roma

The Friedkin Group sta per avviare una due diligence sui conti della A.S. Roma di James Pallotta per partecipare al capitale azionario della società. La notizia è riportata oggi dal Tempo, che non specifica se le intenzioni del gruppo texano riguardino l’acquisto del pacchetto di maggioranza del club o una partnership con Pallotta.

The Friedkin Group e la due diligence sulla A.S. Roma

The Friedkin Group si presenta sul suo sito come un consorzio privato di imprese e investimenti “guidato dall’esperienza, dalla competenza e dalle passioni del presidente e CEO Dan Friedkin“. La società è uno dei più grandi distributori indipendenti di Toyota del mondo ma ha anche una collezione di resort di lusso pluripremiati. Secondo Forbes, Friedkin è il 504esimo uomo più ricco al mondo con un patrimonio stimato in 4,2 miliardi di dollari.

dan friedkin friedkin group a.s. roma
Dan Friedkin

Secondo il Tempo il gruppo ha ingaggiato un importante advisor americano (forse Goldman Sachs?) il compito di studiare i conti della società di Pallotta che controlla l’A.S. Roma, ovvero la As Roma Spv LLC costituita in Delaware, che detiene il 100% di Neep ROma Holding che a sua volta controlla a cascata l’83% delle azioni della Roma e in pancia detiene anche la società Stadio TDV SPA che dovrebbe costruire lo Stadio della Roma a Tor di Valle per il quale Pallotta & Co. attendono da anni l’ok dell’Assemblea Capitolina.

Dan Friedkin, James Pallotta e l’A.S. Roma

La storia di Friedkin arriva mentre il Campidoglio ha inviato, in ritardo di molti mesi rispetto alle aspettative del club, la bozza di convenzione urbanistica che dovrebbe essere approvata entro l’anno, dando il via ai lavori entro il 2020 secondo i rumors che circolano da qualche settimana intorno al club e dopo le indiscrezioni sui soliti fantomatici arabi alle porte della città del maggio scorso.

Lo scoglio contro cui andrà a scontrarsi, come sempre accade in questi casi, The Friedkin Group, sarà la valutazione che Pallotta farà della società, che ovviamente ha un valore diverso con o senza l’ok allo stadio a Tor di Valle. Il Tempo ricorda che i Friedkin hanno acquisito i naming rights del palazzo dello sport di Houston, che si chiama Toyota Center, e dell’impianto di Frisco in Texas dove gioca oggi l’FC Dallas; a San Antonio è in vigore la partnership coni San Antonio Spurs, franchigia di basket, per il Toyota Field, che ospita la squadra calcistica della società NBA.

Leggi anche: Per Salvini «la lotteria degli scontrini è una boiata pazzesca». Infatti era un’idea della Lega