Politica

A Salvini è appena passata la voglia di farsi processare (strano!)

Il Capitano fino a ieri continuava a dire di voler andare a processo. Oggi, casualmente, i capigruppo della Lega dicono che..

salvini selfie cibo strategia comunicazione

Per tre giorni Matteo Salvini è andato in giro a dire che voleva farsi processare per il caso Diciotti e Luigi Di Maio, quel simpatico guaglione, gli ha creduto. Siccome al terzo giorno c’è chi risuscita e chi rinsavisce, casualmente oggi i capigruppo della Lega alla Camera e al Senato Massimiliano Romeo e Riccardo Molinari rilasciano una nota stampa in cui dicono che processare Salvini equivale a processare il governo: “Processare chi, nell’esercizio delle sue funzioni di Ministro dell’Interno, ha contemporaneamente agito nel pieno rispetto delle leggi e della Costituzione e ottemperato al mandato ricevuto dagli elettori, quello cioè di garantire rispetto delle regole e delle normative, significa inequivocabilmente tentare di processare il governo”.

salvini diciotti

Fuori dal politichese, la Lega sta segnalando che se Salvini finisce a processo finisce l’esperienza del governo. E lo sta segnalando agli interessati: ovvero al MoVimento 5 Stelle. Fino a ieri anche Di Battista consigliava a Salvini di farsi processare mentre secondo Il Fatto il M5S aveva già deciso di mandare Salvini a processo. Con questa dichiarazione inizia una lunga retromarcia che il Capitano decide di far fare ai suoi eletti, magari perché ha intenzione alla fine di dire che lui avrebbe voluto andare a processo ma loro hanno insistito per il no. Sia come sia, adesso Salvini chiederà ai grillini di salvarlo. E loro dovranno decidere se perdere la faccia o il governo.

Leggi sull’argomento: Così il M5S su Salvini e Diciotti si gioca la faccia