Opinioni

Ciao, sono Mr. Salvini, risolvo problemi

“Sono un ministro che non va solo in tribuna. Sono andato a Atene con volo low cost Ryanair coi tifosi organizzati del Milan, di cui molte brave persone, magari qualcuno con problemi in passato. L’ho fatto, lo rifarei. Perché il mio obiettivo è risolvere i problemi, se questo mi comporta qualche polemica vado avanti e tiro dritto”: Matteo Salvini non ritiene un problema la foto che lo ritrae insieme all’ultras del Milan Luca Lucci condannato con patteggiamento per traffico di stupefacenti. Di più: evidentemente per il ministro dell’Interno mostrare atteggiamenti di familiarità con chi ha reso cieco a un occhio un tifoso avversario per questioni di striscioni significa avere a che fare con qualcuno che ha avuto problemi “in passato” (Lucci è stato arrestato nel giugno scorso).

luca lucci matteo salvini

Insomma, l’obiettivo di Salvini è risolvere problemi. Come quello dell’alta tassazione in Italia, risolto promettendo la flat tax a tutti e poi dandola effettivamente a poco meno di un milione di contribuenti. O come quello della Legge Fornero, risolto mandando sperimentalmente per tre anni e basta in pensione prima meno di 400mila persone. Salvini, insomma, è come Mr. Wolf di Pulp Fiction: lui è lì per risolvere problemi. Ad esempio la violenza negli stadi: “Il mio obiettivo da ministro è provare a risolvere i problemi e uno dei problemi con cui abbiamo a che fare è la violenza che accompagna troppi eventi sportivi“, ha detto sempre oggi. Ecco perché Mr. Wolf era così vicino a Luca Lucci la settimana scorsa: lo stava controllando.

 

 

Leggi sull’argomento: Bolkestein: il regalo del governo del cambiamento ai balneari e la multa che pagheremo noi