Politica

Rosatellum, dove si candidano i ministri

maria elena boschi

Ieri Paolo Gentiloni ha annunciato la sua candidatura nel collegio Roma 1 Centro, considerato “quasi sicuro” insieme a quello del Trionfale a Roma. Il Corriere della Sera riepiloga oggi i collegi dove si candideranno i suoi ministri, e vi diciamo subito che a differenza dei precedenti annunci per Maria Elena Boschi è pronta la corsa nel proporzionale e non nel maggioritario, più precisamente in Toscana. In precedenza, MEB era stata data in corsa in Campania, al Nord-Est e a Roma, dove aveva corso alle primarie del Partito Democratico. Si era anche parlato di Arezzo, e sembrava una strategia provocatoria nei confronti degli elettori.

rosatellum dove si candidano i ministri
Rosatellum, dove si candidano i ministri (Corriere della Sera, 21 gennaio 2018)

Tra gli altri, il quotidiano sostiene che Luca Lotti correrà a Empoli senza l’airbag del proporzionale. Il collegio è dato per sicuro, ma se il braccio destro di Matteo Renzi non dovesse farcela allora per lui si tratterebbe di rimanere fuori dal parlamento. Un bel colpo di scena. Marco Minniti vuole la candidatura nel proporzionale nelle Marche o nel Lazio, probabilmente da capolista e quindi con la rielezione in tasca. Graziano Delrio raddoppia e va a Reggio Emilia e in Trentino (proporzionale), mentre Dario Franceschini sceglie Ferrara ed Emilia Romagna. Anche per Andrea Orlando zero problemi: La Spezia, suo feudo elettorale, e Campania. Pier Carlo Padoan, come Minniti, correrà solo nel proporzionale nel Lazio.

Leggi sull’argomento: Rosatellum, solo 28 collegi sicuri per il PD