Fact checking

Perché la difesa del Codacons della dottoressa Lesmo è un favore alla pseudomedicina

codacons radiazione lesmo vaccini autismo - 5

Il Codacons, l’associazione dei consumatori che non è contro i vaccini ma che curiosamente si trova sempre ad essere dalla parte dei medici antivaccinisti, ha deciso di scendere in campo per difendere la dottoressa Gabriella Lesmo. Anche la dottoressa Lesmo infatti, come già altri noti medici no-vax prima di lei, è sotto inchiesta da parte dell’Ordine dei medici di Milano per le sue posizioni antiscientifiche sui vaccini e sull’autismo. L’associazione presieduta da Carlo Rienzi ha annunciato che in caso di condanna della Lesmo, con conseguente radiazione, non esiterà a denunciare penalmente l’Ordine dei Medici di Milano per abuso di atti d’ufficio.

Le posizioni della Dottoressa Lesmo su vaccini e autismo

Anche se meno nota di personaggi come Roberto Gava e Dario Miedico la Dottoressa Lesmo – che vive e lavora in Svizzera – è una dei punti di riferimento di genitori e associazioni no-vax. Al punto che il deputato ex M5S ora MDP Adriano Zaccagnini la invitò come relatrice alla Camera ad un convegno dal titolo “Vaccini, l’altra verità” assieme ad un’omeopata, ad un medico che si batte contro l’obbligo vaccinale e al presidente di un’associazione (Auret – Autismo Ricerca e Terapie) che si batte per il riconoscimento dell’autismo come danno derivante dalle vaccinazioni pediatriche. codacons radiazione lesmo vaccini autismo -1
La Lesmo infatti ritiene che l’autismo sia una malattia causata dalle vaccinazioni pediatriche. In un articolo di risposta al Corriere della Sera pubblicato sul sito di Comilva la Lesmo affermava che: «è ormai disponibile a livello mondiale una notevole quantità di dati epidemiologici e di studi clinici ed autoptici che indicano che la malattia autistica si realizza nell’organismo infantile nella delicata fase di sviluppo, come effetto di una encefalopatia innescata dalle vaccinazioni che danneggiano il tessuto nervoso con meccanismo immuno-allergo-tossico». Quali sono questi studi?
codacons radiazione lesmo vaccini autismo - 2
È presto detto: Andrew Wakefield. Ovvero l’ex medico che ha inventato di sana pianta la correlazione tra vaccini e autismo e i cui lavori secondo la Lesmo “sono stati riabilitati”. Secondo il Codacons invece la Lesmo “da anni sostiene possa esistere correlazione tra la somministrazione delle vaccinazioni e reazioni avverse nei bambini che si sono sottoposti ai vaccini”. Stranamente il riferimento all’autismo è scomparso.

La dottoressa Lesmo “cura” l’autismo e se ne frega della deontologia medica

Ma il problema della Lesmo non è solo quello di credere ad una teoria che è stato dimostrato essere falsa. Il problema principale è quello che la Dottoressa Lesmo propone ai suoi pazienti e ai genitori dei bambini autistici terapie inutili quali ad esempio l’uso di “specifiche molecole chelanti” per il trattamento dell’intossicazione da metalli pesanti che secondo la Lesmo (e altri no-vax) sarebbero la causa delle malattie neurologiche come l’autismo. In buona sostanza la Lesmo propone (e ritiene in grado di poterlo fare) di curare l’autismo tramite “trattamenti detossificanti”. Oppure tramite il ricorso alla camera iperbarica che è in grado di “migliorare sia i sintomi gastrointestinali che il comportamento che le prestazioni cognitive dei bambini e ragazzi autistici”.  Roberto Burioni ha fatto notare al Codacons questo “piccolo particolare” e la risposta dell’Associazione di Rienzi la dice tutta sul livello di nervosismo quando si parla di vaccini con un’associazione “assolutamente favorevole ai vaccini”.
codacons radiazione lesmo vaccini autismo burioni -1
Le terapie proposte dalla Lesmo non hanno alcun fondamento scientifico. La proposta di radiazione Su Twitter ieri si è scatenato un acceso dibattito, con il Codacons a difendere un non meglio precisato diritto ad un dibattito aperto e democratico sulle tesi della Lesmo. Tesi che sono già state sconfessate nei fatti, ricorda Paolo Attivissimo. Ed essendo già state sconfessate per ancora si ostina a sostenerle l’unica strada è quella di avviare un procedimento disciplinare.
codacons radiazione lesmo vaccini autismo - 3
Ma il Codacons non ci sta per passare per quello che difende gli antivaccinisti, loro stanno difendendo la scienza e la libertà di discutere e decidere democraticamente se i vaccini fanno male o no (spoiler: non fanno male, dice la scienza).
codacons radiazione lesmo vaccini autismo - 4
L’eventuale radiazione dall’albo della dottoressa Lesmo sarebbe – secondo il Codacons – un atto abnorme e sbagliato. Poco importa se secondo il codice deontologico un medico dovrebbe prescrivere e praticare solo terapia di comprovata efficacia per una data malttia. La terapia chelante e la camera iperbarica per curare l’autismo non sono terapie di comprovata efficacia ed è per questo e non perché la Lesmo si oppone alla legge sui vaccini obbligatori che l’Ordine ha avviato un’indagine, mesi prima che la legge 119/2017 venisse approvata ed entrasse in vigore. La dottoressa Lesmo sarà anche una “voce critica” nei confronti di una “legge sbagliata” come sostiene il Codacons. Ma quella è solo la punta dell’iceberg, e difendendo la Lesmo il Codacons si trova a difendere un modo di intendere la medicina che non è né scientifico né professionale.