Opinioni

La Rai del Cambiamento: cinque programmi per Marzullo

È Gigi Marzullo il volto simbolo della Rai del Cambiamento: oggi, con la presentazione dei palinsesti di viale Mazzini, abbiamo scoperto che il giornalista farà appena cinque.

Come scrive Beatrice Dondi su L’Espresso:

Dalla domenica al venerdì porte aperte all’arte, alla cultura e allo sport con il classico “Sottovoce”, che usa la canzone Ancora come sigla giusto per dare l’idea della costanza implacabile. La domenica invece si parla di musica, con “Settenote”. Il sabato è la volta della letteratura, con “Milleunlibro”, poi c’è 
il mondo della celluloide con “Cinematografo”, infine il teatro con Applausi.

Mancano all’appello, per il civile confronto, solo il mondo degli arazzi e dei francobolli, per il resto se nel Belpaese c’è qualcuno che si occupa di qualche cosa sicuramente riuscirà a fare una capatina da Gigi Marzullo. Per definire, dopo avere riflettuto il giusto, se davvero crede in quello che fa o se fa quello che crede. Facendosi la domanda e dandosi la risposta. E sciogliendo definitivamente il nodo gordiano del sogno che aiuta a vivere.

Ma il cambiamento impresso dal governo del cambiamento sulla Rai del cambiamento non finisce e non può finire qui. Lorella Cuccarini condurrà La Vita in Diretta, e la sua nemica-amica preferita Heather Parisi non poteva non malignarci sopra:

lorella cuccarini rai

In effetti è vero che non bastano due dichiarazioni sovraniste: infatti Maria Giovanna Maglie è rimasta a bocca asciutta. Ma è l’unica, perché intanto, come sapete Roberto Poletti conduce Unomattina Estate e Monica Setta condurrà Unomattina in Famiglia con Tiberio Timperi. Tutto secondo il copione e le anticipazioni dello scorso giugno. Quando i maligni parlavano di Telesalvini.

cuccarini poletti monica setta

Leggi anche: La protesta dei lavoratori licenziati del Cara di Mineo contro Salvini

Mario Neri

Mario Neri è uno pseudonimo. La foto di Cattivik che usa come immagine del profilo lo rappresenta pienamente