Politica

Attenzione: Lorenzo Fioramonti si dimette davvero

L’annuncio del Fatto Quotidiano: al suo posto arriva Nicola Morra

lorenzo fioramonti m5s otto e mezzo - 1

Il Fatto Quotidiano scrive che il ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti è pronto a dimettersi, dopo le decine di annunci dei mesi scorsi, perché non è stato accontentato nella sua richiesta di tre miliardi di euro per la scuola. Il ministro aveva minacciato le dimissioni già subito dopo la sua nomina (e prima del giuramento) se non fosse stato accontentato sui fondi. Nei giorni scorsi Matteo Salvini gli aveva chiesto pubblicamente in più occasioni di rispettare la promessa delle dimissioni. Adesso, racconta Virginia Dalla Sala, è arrivato il momento dell’addio:

CHI HA POTUTO parlare col ministro in queste ore racconta che al momento il programma è votare la fiducia alla manovra di Bilancio alla Camera e poi dimettersi. Con serenità e la volontà di sostenere il governo. Non ci sarebbero offerte all’orizzonte, neanche il ritorno all’università di Pretoria pare in programma. Insomma, è lecito il sospetto di un ripensamento ma pare che la decisione sia stata talmente meditata da avere informato anche il premier Conte e Di Maio.

fioramonti dimissioni

Il ministro ha ripetuto più volte, a molti, che deve mantenere la parola. Anche perché il messaggio è sempre stato chiaro: le dimissioni senza quei miliardi sono state ribadite in decine di interviste e occasioni. Ora, il nome in quota M5s, è quello di Nicola Morra: un “successore naturale”visto che era già in lizza al posto del ministro nella fase di formazione del governo.

Leggi anche: La storia degli insulti razzisti alla mamma della bambina morta a Sondrio