Politica

Le larghe intese ci sono già: come hanno votato PD e Forza Italia in questa legislatura

larghe intese come hanno votato pd forza italia

La Stampa pubblica oggi un’infografica che riepiloga i comportamenti delle forze politiche di questa legislatura a partire da aprile 2013: dal governo Letta all’attuale esecutivo guidato da Gentiloni, passando per i quasi tre anni di Renzi. L’analisi dei dati parte dalla selezione di 80 voti chiave tra quelli pubblicati da OpenParlamento di OpenPolis. Colpiscono tre cose. Primo: il 32,5% per cento delle volte, praticamente in un caso su tre, Pd e Forza Italia hanno votato insieme. Secondo: l’alleanza post-elezioni tra Lega e Movimento 5 Stelle sembra uno scenario possibile (la convergenza c’è nei 71% dei voti chiave), anche se il sì leghista al Rosatellum sembra aver incrinato i rapporti. Terzo punto: la convergenza tra il Carroccio e Forza Italia (pari al 67,5%) è inferiore a quella tra grillini e forzisti.

larghe intese come hanno votato pd forza italia
Larghe Intese: come hanno votato PD e Forza Italia in questa legislatura (La Stampa, 17 ottobre 2017)

Ecco quindi che le larghe intese, che potrebbero essere favorite dal voto con il Rosatellum Bis nel 2018, nei fatti si possono mostrare anche in questa legislatura. Dove è di sicuro più significativo il risultato che riguarda PD e Forza Italia, se non altro perché la Lega e il M5S sono entrambi all’opposizione e a volte si può votare no per motivi divergenti su una stessa legge. Ma, spiega sempre La Stampa, dal 2013 al 2017 emerge uno spostamento a destra del Movimento. Un elettore su tre dei Cinque stelle ritiene sbarchi e rifugiati tra i problemi più urgenti da risolvere in Italia (rilevazione Ipsos 2016) e il 70% di loro vede gli immigrati come un «peso» per il Paese. Non stupisce così che un tema come lo Ius soli avvicini, nei comportamenti in Aula, Lega e Movimento. In ultimo c’è da sottolineare che la convergenza tra Lega e FI è amplissima per quanto riguarda i provvedimenti economici (80%). Un buon viatico per il governo di centrodestra prossimo venturo. Sempre che abbia i numeri.

Leggi sull’argomento: Rosatellum Bis: la legge elettorale voluta dal PD rischia di far perdere (male) il PD