Video

Le domande scomode di Giletti: “Salvini con chi lo passa il Natale?”

Mentre l’Italia chiude e le regioni zona gialla si contano sulle dita di una mano il leader della Lega solleva un altro problemone: “Vorrei passare il Natale con i miei genitori anziani”. Lo spiegasse a chi mamma o papà li ha in terapia intensiva

giletti salvini natale non è l'arena video

Ieri Matteo Salvini a Non è l’Arena ha continuato a spacciare l’idrossiclorochina come una cura miracolosa, senza che qualcuno gli facesse notare che gli studi scientifici dimostrano il contrario: non solo non cura COVID-19, ma mette a rischio i pazienti che ne fanno uso di gravi effetti collaterali; è la stessa Aifa a dirlo sospendendo l’autorizzazione all’utilizzo di idrossiclorochina per il trattamento dell’infezione da Covid-19 al di fuori degli studi clinici, sulla base di solide evidenze della letteratura scientifica e in coerenza con quanto viene raccomandato dalle Linee Guida internazionali. Ma, mentre l’Italia chiude e le regioni zona gialla si contano sulle dita di una mano il leader della Lega solleva un altro problemone: “Il Presidente del Consiglio ci dice che a Natale è meglio star da soli. A me piacerebbe far Natale con i miei figli, i miei genitori, mia sorella, la mia fidanzata…”. Salvini diceva anche che tenere le discoteche chiuse non andava bene, che la mascherina non se la sarebbe messa, che i bambini a scuola non dovevano indossarla. Diceva anche che per parlare con una signora si poteva abbassare la mascherina. Ora che è arrivata la seconda ondata però Salvini, che sapeva tutto, sa solo ripetere che l’idrossiclorochina non viene usata perché costa poco. E Giletti gli chiede con chi passa il Natale:

Ci saranno molte persone che il Natale non lo passeranno con i genitori o con la famiglia perché i parenti saranno in ospedale, o in quarantena. Davvero dopo tanti mesi invece di spiegare la prudenza in tv bisogna ancora ascoltare propaganda sul Coronavirus?