Trend

La sferzante controreplica di Fedez alla quale Salmo non sarà in grado di rispondere

Fedez continua ad attaccare Salmo per il concerto ad Olbia senza green pass: “Vai a braccetto con le istituzioni, mi sono messo a tua disposizione per aiutare la Sardegna ma sto ancora aspettando una tua risposta”

fedez salmo dissing

Non si placa il dissing tra Fedez e Salmo dopo il concerto che quest’ultimo ha organizzato “a sorpresa” ieri ad Olbia facendo partecipare migliaia di fan senza mascherine né green pass giustificandolo come un atto di beneficenza per gli agricoltori sardi danneggiati dagli incendi degli ultimi giorni. Inizialmente Fedez aveva detto a Salmo tramite una storia su Instagram che “sfruttare la nostra condizione di privilegio, aggirare le regole per soddisfare capricci personali non aiuta nessuno”.

“Avete sputato in faccia a migliaia di onesti lavoratori dello spettacolo – ha aggiunto – che quest’anno cercano di tirare avanti con immensi sacrifici rispettando le regole per andare alla pari con i conti (quando va bene)”. La risposta del rapper e produttore discografico originario della Sardegna non si era fatta attendere: “Non definitevi artisti se poi non avete le palle di infrangere le regole”.

Ora è arrivata la contro-risposta di Fedez: “Io non so che accordi tu abbia preso con il sindaco di Olbia – ha scritto – e sinceramente non voglio saperlo ma il fatto che tu sia riuscito a montare un palco alla luce del sole mi fa pensare che più che infrangere le regole tu sia andato a braccetto con le istituzioni malate che te lo hanno permesso”. Il cantante milanese ha messo in dubbio quindi la spontaneità del gesto, ritenendo impossibile che Salmo avesse organizzato il live in poco tempo vista tutta la logistica che un concerto comporta. E ancora: “Se hai fatto già beneficenza di tasca tua, che senso ha fare un concerto e mettere a rischio persone, un intero settore e una regione in difficoltà? Cosa volevi dimostrare?”, ha domandato.

In ultimo poi, l’affondo al quale probabilmente arriverà una contro-replica ulteriore: “Caro Salmo – scrive Fedez – ho cercato in due occasioni di coinvolgerti in progetti benefici. La prima a sostegno della categoria dei lavoratori dello spettacolo. ‘Scena Unita’ ha aiutato migliaia di lavoratori tra cui, in Sardegna, il festival di Abbabula a Sassari che per il concerto di Ariete ha lasciato fuori 1200 persone nel rispetto delle regole e per permettere alla Sardegna di ripartire in sicurezza. E al progetto di Scena Unita hanno aderito tutti gli artisti di Machete tranne te. Qualche settimana fa mi hai scritto per avere un parere su cosa fare per aiutare la Sardegna, ti ho risposto immediatamente mettendomi a disposizione e ho cercato di coinvolgerti in un progetto comune ma sto ancora aspettando una tua risposta”.