Sport

L’indagine per omicidio sulla morte di Raffaello “Ciccio” Bucci

Bucci custodiva segreti importanti e tutti lo sapevano. Il pm ha provato a ricostruire con D’Angelo uno dei punti più oscuri di quei giorni: fu D’Angelo a ritrovare il borsello di Bucci e a restituirlo alla moglie dicendo che era sulla jeep. Ma nei verbali della polizia non ce n’è traccia

raffaello ciccio bucci

Mentre dodici ultras della Juventus sono stati arrestati ieri nell’ambito di un’inchiesta per associazione a delinquere finalizzata all’estorsione e all’autoriciclaggio torna d’attualità la storia di Raffaello “Ciccio” Bucci, trovato morto dopo una caduta da un viadotto e per il quale la famiglia aveva chiesto la riapertura delle indagini, non credendo al suicidio. Racconta Jacopo Ricca su Repubblica:

Ora il procuratore capo di Cuneo, Onelio Dodero, ha deciso di indagare per omicidio. Qualche mese fa è stato riesumato il cadavere del tifoso ma l’autopsia non ha chiarito il mistero. Il medico legale Roberto Testi non ha potuto spiegare se le ferite fotografate sul corpo di Bucci al momento della sepoltura fossero compatibili con la caduta dal viadotto o riconducibili a un pestaggio avvenuto nelle ore precedenti.

Bucci, un paio d’anni prima della morte, era stato minacciato e aggredito da Mocciola che poi lo aveva costretto a lasciare i Drughi e addirittura ad abbandonare Torino. Al suo ritorno però era stato ingaggiato dalla Juventus per affiancare lo Slo (Supporter liaison officer) Alberto Pairetto nella gestione dei rapporti con il tifo organizzato. «Mocciola ci aveva detto che se li avessimo denunciati per estorsione lui avrebbe portato un faldone di telefonate che aveva obbligato Bucci a registrare» racconta Alessandro D’Angelo, il braccio destro del presidente Andrea Agnelli, in un verbale citato nella nuova indagine di Torino.

dino mocciola ciccio bucci

Bucci custodiva segreti importanti e tutti lo sapevano. Il pm ha provato a ricostruire con D’Angelo uno dei punti più oscuri di quei giorni: fu D’Angelo a ritrovare il borsello di Bucci e a restituirlo alla moglie dicendo che era sulla jeep. Ma nei verbali della polizia non ce n’è traccia. Scoprire chi glielo ha consegnato può risolvere un giallo aperto da oltre tre anni.

Leggi anche: Cosa c’è nell’ordinanza sugli ultras della Juventus arrestati