Politica

Chiara Appendino caccia Guido Montanari dalla Giunta

“La decisione segue le frasi pronunciate sul Salone dell’Auto che non hanno visto smentita – spiega – Una scelta non facile dal punto di vista umano, ma che ho ritenuto necessaria nell’interesse della Città e della sua immagine”

chiara appendino

La sindaca di Torino, Chiara Appendino, ha sollevato Guido Montanari dal suo ruolo di vicesindaco e gli ha revocato le deleghe che aveva in capo. Lo rende noto, sui social, la stessa prima cittadina. “La decisione segue le frasi pronunciate sul Salone dell’Auto che non hanno visto smentita – spiega – Una scelta non facile dal punto di vista umano, ma che ho ritenuto necessaria nell’interesse della Città e della sua immagine”.

chiara appendino

Com’era ampiamente prevedibile, quindi, la sindaca ha deciso di soprassedere sul suo annuncio di dimissioni ma ha deciso di far pagare all’assessore e vicesindaco le frasi sul Salone dell’Auto, sulla grandine e sui vigili. C’è da dire che l’intera sua maggioranza non si è mai schierata con lei in questi giorni e il presidente del Consiglio Comunale Fabio Versaci aveva invece offerto copertura politica a Montanari. Dopo l’addio del capo di gabinetto, Paolo “Rasputin” Giordana, beccato a far togliere le multe a un suo amico, e del suo portavoce Luca “Pitbull” Pasquaretta, salutato dopo una consulenza da 5mila euro, un altro ex fedelissimo della sindaca viene giubilato sull’altare dei “nemici della contentezza”, per dirla con Di Maio.

Leggi anche: La mozione di sfiducia per Salvini sul caso dei rubli dalla Russia