Politica

Annalena Baerbock: come i Grünen salveranno l’Europa

Annalena Baerbock

Annalena Baerbock, co-presidente dei Grünen tedeschi che hanno ottenuto un grande risultato in Germania alle elezioni europee, racconta oggi a Paolo Valentino del Corriere della Sera gli obiettivi dei Verdi come parte dei nuovi partigiani d’Europa:

Il prossimo obiettivo dei Verdi è diventare primo partito in Germania?
«Non siamo ossessionati dai sondaggi, lavoriamo per assumerci responsabilità e poter tradurre in pratica le nostre idee».

Joschka Fischer, il vostro padre nobile, dice che il successo elettorale comporta per i Verdi grandi responsabilità e sfide. Siete pronti?
«Prendiamo molto sul serio, a tutti i livelli, il fatto che così tante persone ci diano fiducia e contino su di noi. Al Bundestag rimaniamo opposizione ed è difficile avere una maggioranza sulle nostre proposte di legge, che continuiamo comunque a fare per indicare soluzioni alternative. Ma ovviamente vogliamo agire sull’intero territorio nazionale, nei Land e nei comuni dove in molti posti siamo diventati il primo partito».

annalena baerbock grunen
I sondaggi sui Verdi in Germania (Corriere della Sera, 9 giugno 2019)

Cos’hanno capito i Verdi meglio degli altri partiti tedeschi, soprattutto la Cdu e la Spd?
«Non ci siamo chiusi in noi stessi. Ci misuriamo con le grandi questioni. Facciamo proposte, indichiamo una prospettiva: come tenere insieme l’Europa? Come portare la Germania fuori dalla dipendenza energetica dai combustibili fossili offrendo nuove prospettive a chi ci lavora? Penso anche che noi Grünen abbiamo preso sul serio i giovani, la generazione che vivrà sulla propria pelle le conseguenze della crisi del clima. Abbiamo dato loro fiducia, portandoli anche nella politica reale e candidandoli nelle nostre liste».

Leggi anche: L’Europa dei nuovi partigiani