Politica

Yanis Varoufakis a Che tempo che fa (non sa chi sia Beppe Grillo)

«Conosco Stefano, solo Stefano (Fassina)»: così risponde Yanis Varoufakis a Che tempo che fa quando Fabio Fazio gli mostra le foto di Stefano Fassina, Beppe Grillo, Pippo Civati e Nichi Vendola. Durante l’intervento Varoufakis ha parlato a lungo della politica greca ed europea: “Alexis è una brava persona. E per questo i greci lo hanno votato: preferiscono avere una brava persona che si è arresa e non un torturatore impegnato”, ha detto a proposito della rielezione del primo ministro greco. E su Renzi: nella sinistra “non e’ saggio spararsi reciprocamente, soprattutto sulle cose importanti”.Usando una metafora, l’ex ministro delle Finanze greco ha mandato il suo “messaggio” a Renzi: “Nel calcio si deve colpire la palla, non i giocatori dell’altra squadra”. Infine:  “Pier Carlo Padoan, quando era lì seduto” all’Eurogruppo, e discuteva sul programma della Grecia, come del resto agli altri ministri delle Finanze europei non aveva “niente di fronte, neanche un pezzetto di carta”, nessun documento: “l’Eurogruppo è un luogo tremendo dove non puoi avere una discussione che abbia senso. Questo è il problema”.

Leggi sull’argomento: Il discorso di Alexis Tsipras all’ONU