Politica

Viadotto della Magliana, un restringimento è per sempre?

sperimentazione viadotto magliana polemiche - 4

Il capogruppo di Fratelli d’Italia al Municipio XI di Roma Valerio Garipoli ha annunciato su Facebook che con la Determina Dirigenziale QG/27699/2018 del 7.8.2018 il Dipartimento Mobilità Roma Capitale istituisce definitivamente il restringimento della carreggiata A91 altezza viadotto della Magliana ovvero il famigerato restringimento del Viadotto della Magliana che era stato in precedenza prorogato fino a ottobre.

Viadotto della Magliana, un restringimento è per sempre

Nel gruppo No al restringimento del viadotto della Magliana è stata pubblicata la determina, che arriva un po’ a sorpresa visto che in Commissione Mobilità nel luglio scorso si era parlato di un prolungamento della sperimentazione fino al 9 ottobre. Anche l’ex presidente del municipio Maurizio Veloccia ha però scritto su Facebook che il restringimento è stato reso definitivo. Dalla determina si evince che il restringimento sarà effettuato tramite segnaletica e zone neutre zebrate con bande sonore, ovvero senza New Jersey.

La sperimentazione è stata lanciata ad inizio giugno e in un post del 21 giugno dall’assessore alla Mobilità del Municipio XI Stefano Lucidi ha pubblicato alcune tavole tratte dagli studi realizzati da Agenzia Roma Servizi Mobilità che dovrebbero dimostrare come la canalizzazione sul viadotto della Magliana contribuirà a ridurre i tempi di percorrenza e il numero di incidenti. Naturalmente una gran parte degli automobilisti non è convinta e si lamenta invece che proprio con l’introduzione del restringimento di carreggiata il traffico sia aumentato e che quindi ci si metta di più a percorrere lo stesso tragitto. Questo è un video satirico realizzato da alcuni cittadini che si oppongono al restringimento:

Nelle scorse settimane anche il presidente del Municipio XI Mario Torelli del M5S aveva comunicato la sua contrarietà alla decisione, mentre la consigliera municipale Francesca Sappia aveva chiesto le dimissioni di Enrico Stefàno, presidente della Commissione Mobilità in Campidoglio.  Nei gruppi di zona intanto c’è chi pensa a ricorsi e accusa il M5S di aver mentito sulla sperimentazione, che era stata già bocciata anche da ANAS.

Leggi sull’argomento: L’ideona a 5 Stelle del restringimento del viadotto della Magliana