Tecnologia

Il vaccino per il Coronavirus in Italia arriva a fine autunno?

Sul fronte vaccini arriva anche la conferma dell’alleanza a quattro, ma la strategia si deciderà domani nel vertice tra i ministri della Salute dell’Ue. Al quale Speranza si presenterà portandosi in tasca l’opzione per quelli della Johnson&Johnson e dell’AstraZeneca, che lo sta sperimentando insieme all’università di Oxford e alla nostra Irbm

vaccino coronavirus

Il vaccino per il Coronavirus SARS-COV-2 e per COVID-19 potrebbe arrivare a fine autunno. Il pronostico è di Walter Ricciardi e riguarda la sperimentazione in atto nell’Unione Europea e la possibilità che la procedura venga validata molto presto:

Sul fronte vaccini arriva anche la conferma dell’alleanza a quattro, ma la strategia si deciderà domani nel vertice tra i ministri della Salute dell’Ue. Al quale Speranza si presenterà portandosi in tasca l’opzione per quelli della Johnson&Johnson e dell’AstraZeneca, che lo sta sperimentando insieme all’università di Oxford e alla nostra Irbm. «Tra le otto sperimentazioni in corso sono le due più avanzate», ammette il super-consulente di Speranza, Walter Ricciardi. «Ci stiamo organizzando perché il vaccino venga prodotto in Italia e per essere tra i Paesi leader. Se le cose vanno bene, in autunno o al massimo quest’inverno potremmo avere le prime dosi per gli italiani», è la previsione.

pittcovacc vaccino-cerotto coronavirus

Supportata dalla presa d’atto «che l’Europa è avanti rispetto agli Stati Uniti». Alla corsa per scoprire il vaccino si affianca però anche quella per poi produrlo. Cosa mica semplice, perché come precisa il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, «produrre un vaccino non è come produrre una compressa, per cui bastano pochi giorni, ma possono essere necessari mesi e mesi». «Da noi abbiamo qualche hub produttivo specializzato, ma occorre verificare se abbiano gli strumenti adatti alla produzione di quel determinato tipo di prodotto». Il leader degli industriali farmaceutici però non ha dubbi: «L’alleanza europea creata da Speranza farà si che in nessun Paese venga a mancare il vaccino». Da qualsiasi nazione provenga.

Leggi anche: Buoni spesa: i nuovi aiuti alimentari dei comuni