Opinioni

Matteo Mantero: così il deputato M5S spiega la posizione sui vaccini

vaccini obbligo m5s 1

Qualche giorno fa abbiamo parlato di come faccia orrore parlare di vaccini in tempi di campagna elettorale visto che i partiti sono all’inseguimento dei voti e per raccattarne sarebbero disposti a dire di tutto, come ben dimostrato da quanto detto da Matteo Salvini. In quel post si parlava della posizione del MoVimento 5 Stelle, che è ufficialmente a favore della massima copertura vaccinale e contro la libertà di scelta in materia, pur essendo contrario all’obbligo imposto dalla legge Lorenzin. Per approfondire il concetto e soprattutto le sue conseguenze è utile però leggere questo post del deputato Matteo Mantero, che è stato pubblicato qualche giorno fa su Facebook:
vaccini obbligo m5s 1
Nei commenti al post chiedono infatti a Mantero di precisare la sua posizione, perché evidentemente ai commentatori sembra stridere con quella ufficiale del M5S. Quella, per intenderci, di Elena Fattori e Guido Silvestri. Mantero prima spiega: «mi pare di essere stato abbastanza chiaro, l’ho scritto nel post, più nero su bianco di così, se saremo al governo aboliremo l’obbligo assurdo voluto dalla Lorenzin e porteremo avanti le nostre proposte che potete leggere nella proposta depositata al Senato a prima firma di Paola Taverna»; l’interlocutrice però non sembra crederci: «La conosciamo la proposta di legge. Ma conosciamo anche la posizione della senatrice Fattori che ha passato l’estate a fare convegni Pro vax utilizzando parole denigratorie in direzione dei genitori dubbiosi. Durante una delle prossime interviste potrebbe dirlo anche Di Maio?». C’è anche chi posta anche questo stamp – non rinvenuto nel profilo degli interessati: potrebbe essere stato cancellato – in cui giustamente la senatrice Fattori dice a un interlocutore «Se è antivax non ci voti più».
vaccini obbligo m5s 2
A questo punto però succede che Mantero, evidentemente punto sul vivo riguardo la questione Fattori, scriva nero su bianco: «la Fattori parla a titolo personale, quello che dice non vale nulla. Gli atti depositati e il voto contrario al decreto sono gli unici atti ufficiali. Nel programma che depositeremo a breve si riprendono i principi della pdl ovvero raccomandazione e non obbligo».
vaccini obbligo m5s
Ora, è evidente che le persone che stanno commentando da Mantero la pensino in una certa maniera, ossia sono contrari ai vaccini. Così come è evidente che accolgano con felicità il fatto che il M5S prometta la cancellazione della legge Lorenzin sull’obbligo e voglia sostituirlo con la raccomandazione. Il punto è: che credibilità ha una proposta del genere in relazione all’obiettivo della massima copertura vaccinale, visto che ad accoglierla con favore sono persone che non hanno voglia di farsi raccomandare alcunché?

Leggi sull’argomento: I consiglieri M5S chiedono a Raggi di lasciare a scuola i bimbi non vaccinati