Opinioni

I 300mila euro che Tiziano Renzi chiede a Marco Travaglio

In un’intervista rilasciata a Ilaria Ulivelli per La Nazione Tiziano Renzi ha oggi fatto sapere che il 16 marzo comincia un processo nei confronti di Marco Travaglio in cui lui ha chiesto 300mila euro di danni.

«È inutile perdere tempo».
Ma perché non denuncia chi inventa le cose, se davvero le cose stanno così?
«Venite il 16 marzo al tribunale di Firenze. C’è la prima udienza contro Travaglio e il Fatto Quotidiano. Credo sia pubblica».
Di che cosa si tratta?
«Una richiesta di risarcimento danni di 300mila euro».
Allora adesso parla?
«Parlerò. Il 16 marzo. Ormai manca poco».


Tiziano Renzi non l’ha specificato, ma da come racconta la questione dovrebbe trattarsi di una richiesta di risarcimento danni in sede civile nei confronti del Fatto. Non dovrebbe entrarci niente nemmeno la vicenda Consip, visto che la notizia (vera) dell’indagine nei confronti del padre di Renzi è stata data da La Verità di Maurizio Belpietro. E allora forse si può ipotizzare che la richiesta di risarcimento danni si riferisca ai molti articoli dedicati dal Fatto alla vicenda Chil Post e Mail Service SRL: già all’epoca si parlò di complotto. 

matteo padre di renzi complotto 2
«Indagato Renzi, il babbo», titola il Fatto che pubblica la foto di Renzi con Bongiorno

tiziano renzi 1