Politica

Sondaggi, il centrodestra vicino alla maggioranza

La media dei sondaggi sulle elezioni del 4 marzo 2018 favorisce il centrodestra, sempre più vicino a raccattare una maggioranza risicata alla Camera e quindi a prendere l’incarico dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Sulla base della media degli ultimi 8 sondaggi stilata dal sito specializzato youtrend.it emergono le seguenti cifre: la coalizione di centrodestra è data al 34,6%; la coalizione di centrosinistra si ferma al 27,9%; il M5S al 27,3% e la sinistra di Grasso al 6,8%. Altri cespugli politici superano di poco il 2%. Sulla base di queste simulazioni il centrodestra arriva oggi a 266 seggi, cinquanta in meno del magic number, mentre M5S e centrosinistra sono molto staccati.

sondaggi centrodestra m5s
La media dei sondaggi (Il Messaggero, 30 dicembre 2017)

Se continuerà il trend di crescita di questi ultimi mesi, e il centrodestra dovesse riuscire a vincere nei collegi uninominali ad oggi incerti, la maggioranza assoluta della Camera potrebbe avvicinarsi al magic number e a quel punto basterà poco a Berlusconi, Salvini e Meloni, per portare a casa la maggioranza, magari attingendo a chi ha vinto il collegio uninominale ed è stato eletto con voti suoi – come potrebbe succedere con PD e M5S – allo scopo di portare a casa la fiducia a un nuovo governo. Anche la competizione interna al centrodestra però sarà decisiva nella scelta del premier: attualmente Forza Italia è intorno al 16% e la Lega viaggia intorno al 14%: la competizione interna è ancora aperta e potrebbe portare a grosse sorprese, anche se Berlusconi finora ha dimostrato in più occasioni una capacità di raccattare voti quasi leggendaria negli ultimi giorni della campagna elettorale.