Opinioni

«Io di sinistra ho votato M5S e mi sono pentita»

Mentre il contratto Lega-M5S viaggia a ritmi poderosi e Di Maio e Salvini sembrano aver trovato il nome giusto per la presidenza del Consiglio, prosegue la rassegna degli esterrefatti per il fatto che Di Maio abbia fatto quello che era più naturale per un partito come il MoVimento 5 Stelle: si è alleato con la Lega. Oggi tocca a una lettera firmata e pubblicata sul Fatto Quotidiano esprimere tutto lo stupore per l’ovvio:

Ho 69 anni e sono sempre stata di sinistra-sinistra ma ora per due volte ho votato M5S sperando veramente di scardinare il Parlamento, invece… Mai avrei pensato a un accordo M5S-Lega tanto più che Di Maio è napoletano. Come si può andare d’accordo con la Lega comandata da Berlusconi? Come si può accettare che Salvini diventi forse ministro dell’Interno?

Poveri noi: via tutti gli immigrati, autodifesa, più poteri alla polizia ecc… Inoltre niente inasprimento per la corruzione, evasione fiscale ecc… Senza contare la riabilitazione di Berlusconi. Sono veramente contro questo possibile governo.

io di sinistra ho votato m5s

Ieri anche un “vecchio comunista”, ospite a L’Aria Che Tira, ha manifestato tutto il suo stupore per l’alleanza con Salvini:

Nei giorni scorsi era stato Tomaso Montanari ad auspicare che il M5S non trattasse “con la Lega fascista”.

Leggi sull’argomento: La brutta fine degli elettori di sinistra che hanno votato M5S