Politica

«Tutti i patti con gli elettori traditi da Salvini»

salvini patti

Il Giornale ha puntato Matteo Salvini. E oggi il quotidiano di Sallusti si scaglia come un corpo contundente verso il leader della Lega, accusato di aver tradito i patti “con gli elettori” dopo che ieri lui ha detto che non tornerà mai “con il vecchio centrodestra”, ovvero con Silvio Berlusconi, e che il governo è solido nonostante i consigli del Cavaliere di porre fine all’esperimento della maggioranza con il MoVimento 5 Stelle. Gian Maria de Francesco accusa il Capitano di aver tradito, a partire dalla flat tax:

Ma in nome di che cosa sta combattendo il Capitano? Non certo per la flat tax, vero caposaldo del centrodestra, che nella legge di Bilancio è stata rivisitata sotto forma di estensione del regime dei minimi per partite Iva e professionisti sotto i 65mila euro di reddito. «La tassa unica, la tassa piatta, ridotta al 15%,ovunque sia stata applicata, ha ridotto il pagamento delle tasse di tutti e nel giro di tre anni ha garantito allo Stato maggiori introiti», proclamava Salvini a febbraio 2018 sostenendo che «se abbassi le tasse a tutti, evidentemente tornano in circolo dei soldi che poi si trasformano in posti di lavoro».

La Lega sta provando a inserire una flat tax sui redditi incrementali nel 2020 (oltre al previsto rialzo della soglia dei minimi a 100mila), ma con 23 miliardi di clausole di salvaguardia da sterilizzare, abbassare la pressione fiscale è solo una pia illusione visto che bisognerà rifinanziare quota 100 e,soprattutto, il reddito di cittadinanza, una misura che con il centrodestra non ha nulla a che fare.

Non solo: secondo il Giornale Salvini ha tradito anche sull’autonomia:

.Oggi la Lega è ancor più forte nei numeri e negli eletti, eppure quelleintesenonhannoancoratrovatospazioinunddldelegadafarapprovarealParlamento perché l’alleato M5s che alle politiche ha fatto il pieno nel Mezzogiorno non vuol saperne del «progetto di una Italia federale». Eppure Matteo solo 365 giorni fa spergiurava che il federalismo «è scritto nero su bianco, e io conto di metterlo in atto: a me interessano i risultati».

Risultati che però non arrivano, come sulla TAV. Salvini sta tradendo i suoi elettori, dice il Giornale. In realtà intende Berlusconi, ma è una bella testa di cavallo nel letto del Capitano.

Leggi: Nuvola – Libro dei Percorsi: così a scuola ti insegnano che la mamma stira e il papà lavora