Sport

Rugani positivo: cosa succede a Juventus e Inter

daniele rugani positivo coronavirus

Il difensore della Juventus Daniele Rugani è risultato positivo al test del Coronavirus SARS-COV-2 e a COVID-19. La conferma è arrivata in tarda serata dalla Juventus. Il 25enne calciatore è attualmente asintomatico, ma il club bianconero ha confermato di aver «attivato le procedure di isolamento». Spiega oggi il Corriere della Sera che questo significa quarantena per tutte le persone, anche dirigenti e membri dello staff, che sono venute a contatto con Rugani.

Ma non basta, perché in isolamento finisce anche l’Inter, ultima squadra ad aver affrontato la Juventus. I nerazzurri domenica scorsa erano in trasferta a Torino e hanno sospeso l’allenamento in programma oggi. La serie A era già stata sospesa, ma la Lega spera ancora di portare a termine la stagione. A questo punto potrebbero fermarsi Champions e Europa League, le due competizioni in cui erano impegnate Juventus eInter. Che qualcosa fosse nell’aria lo si era intuito dal fatto che Cristiano Ronaldo già lunedì era volato in Portogallo e, come confermato dalla Juventus, «rimane a Madeira in attesa di sviluppi legati all’emergenza sanitaria». La prima squadra ad avere un calciatore positivo era stata la Pianese, che aveva sfidato la Juve U23 di serie C, che aveva sospeso gli allenamenti: se c’è un collegamento è tutto da stabilire.

Della storia della Pianese e dei rischi per la Juventus avevamo parlato qui. Lo stesso Rugani aveva postato su Twitter la foto dei festeggiamenti dopo Juventus-Inter per la vittoria dei bianconeri.

I giocatori della Juve vengono controllati continuamente da quando la Under 23 del club si è dovuta mettere in quarantena, per le positività riscontrate tra gli avversari della Pianese in Serie C. La paura di un contagio anche in prima squadra era molto forte ed è toccato al giocatore più «vulnerabile della rosa», sempre nel mirino dei tifosi e della critica. Il difensore di Lucca, esploso nell’Empoli allenato da Maurizio Sarri, prima della notizia comunicata ufficialmente dalla Juventus alle 23 sul suo sito web, stava vivendo la sua stagione forse più anonima, dopo essere stato al centro di voci di mercato come in ogni sessione, estiva e invernale, perché i suoi estimatori di sicuro non mancano, soprattutto all’estero.

michela persico davide rugani coronavirus

Il Corriere racconta che il giocatore negli ultimi tempi era anche un po’ «oscurato» mediaticamente dalla fidanzata bergamasca Michela Persico, un passato da giornalista televisiva e ora star dei social, spesso avvistata a Torino in compagnia della fidanzata di De Ligt.

Leggi anche: Si paga l’Iva il 16 marzo con il decreto Coronavirus?