Opinioni

«Renzi sottomesso alle multinazionali web come Grillo»

“In questi anni abbiamo sperimentato e provato che idea Renzi ha del Pd e del governo. È un’idea già conosciuta ed e’ molto lontana dalla mia idea di Pd. Ha sempre usato l’io tanto che la stessa stampa parlava di partito di Renzi e di governo di Renzi. I ministri avevano paura di parlare. Renzi ha totalmente schiacciato su di se’ il partito e il governo. Di fronte ai grandi temi, penso alla scuola, al lavoro, alle banche, molti ministri pur avendo idee diverse hanno sempre taciuto. La sua idea di partito si e’ rivelata diversa e troppo distante dalla mia. Ma è sui temi che si è consumata la vera rottura”: questo dice Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera, in un’intervista al Mattino.
francesco boccia
“Non ho condiviso, anzi ho contrastato- spiega- il pieno sostegno alle multinazionali del web: e in questo Renzi è in buona compagnia con Grillo. Inoltre, sulle banche ha sbagliato tutto. Orlando e’ stato insieme a Franceschini uno dei pochi a conservare una propria autonomia. Ovviamente, anche lui ha sostenuto la gran parte delle scelte di Renzi, alcune delle quali nulla hanno a che fare con il Pd e con la storia del riformismo italiano”. Nei giorni scorsi lo stesso Boccia aveva chiesto al gruppo del Partito Democratico di convocare Luca Lotti per avere delle risposte sull’inchiesta Consip.

Leggi sull’argomento: Michele Emiliano e gli sms di Luca Lotti