Politica


Fact checking

Chiara Appendino: le omissioni e le negligenze su piazza San Carlo

La sindaca è «pronta ad assumersi le eventuali responsabilità che dovessero emergere dall’inchiesta della magistratura». Si attendono gli indagati per piazza San Carlo: “Saranno molti”


Fact checking

Chiara Appendino, piazza San Carlo e il pasticcio della circolare ignorata

Quando era all’opposizione l’attuale sindaca si è battuta per ottenere una nuova procedura per l’autorizzazione delle piazze auliche. Ma ora che governa Torino non si è accorta della circolare del…


Fact checking

Perché Piero Angela ce l'ha con Beppe Grillo?

Nella biografia di Angela si racconta di un rifiuto di Beppe all’invito di condurre una trasmissione insieme. Scavando nel passato del blog di Grillo riemerge però un’altra vicenda che li ha visti…


Fact checking

Tutte le bufale su Virginia Raggi e i campi Rom

Ovvero come spendere quasi quattro milioni di euro per far uscire da due campi della Capitale appena sessanta persone. Il tutto senza nemmeno ricorrere agli alloggi popolari perché sennò i…


Politica

La remuntada di Corbyn (è difficile, ma…)

Un sondaggio dà Conservatori e Laburisti testa a testa a due giorni dalle elezioni. Ma è molto difficile che si realizzi un sorpasso sul filo di lana. Anche se sognare non costa nulla


Fact checking

Laura Boldrini, la Folgore per la parata del 2 giugno

Ha applaudito? Ha fatto una smorfia? Non ha applaudito abbastanza? Il comportamento di Laura Boldrini durante la parata della Festa della Repubblica viene passato al vaglio dai sovranisti eredi della…


Fact checking

Piazza San Carlo: Chiara Appendino non c'era e se c'era dormiva

Ieri ha fatto scena muta davanti a chi chiedeva come mai non fossero state vietate le bottiglie in piazza. Poi il Comune ha detto che l’organizzazione ricalcava quella del 2015. E che un’ordinanza…


Fatti

Legge elettorale: via capilista bloccati e pluricandidature

I punti più indigeribili della legge elettorale vengono modificati o cancellati da un accordo tra i partiti. Il MoVimento 5 Stelle si intesta la vittoria. Rimane impossibile il voto disgiunto


Politica

Tutte le differenze tra il sistema tedesco e la legge elettorale italiana

Il voto nell’uninominale, le circoscrizioni, il disgiunto, il diverso effetto dello sbarramento. Cosa c’è che non torna nella legge italiana


La macchina del funky

Maria Elena Boschi: «Con il M5S dialogo sui diritti»

La sottosegretaria parla di “dialogo difficile” con il M5S sui diritti. La Stampa sintetizza…


La macchina del funky

«Così il M5S fa un regalo a Renzi»

Aldo Giannuli, un tempo firmatario dei post sulla legge elettorale sul blog di Grillo, critica il MoVimento 5 Stelle per l’accordo con il PD e Forza Italia


Fact checking

«La legge elettorale è uno schiaffo ai cittadini»

Travaglio e Repubblica all’attacco di M5S e PD per l’accordo sul sistema tedesco “imbastardito” dalla specificità italiana. La legge è «la negazione di quanto ha sempre predicato il M5S contro…


Politica

Gli elettori M5S vogliono l'alleanza con la Lega e Fratelli d'Italia

L’Atlante di Ilvo Diamanti: gli elettori grillini preferiscono Salvini & Meloni al PD


La macchina del funky

Cosa pensa Matteo Renzi sulla data del voto

Dopo aver detto che il voto a ottobre non sarebbe stato uno scandalo l’ex premier pubblicamente torna a posticipare la data del voto. Come se volesse andarci il prima possibile, senza però volerlo…


La macchina del funky

Pinuccia Montanari ha visto i topi a Roma

L’assessora ritorna sulla sua ormai famigerata risposta e annuncia due milioni di euro di fondi per la derattizzazione


Fact checking

Beppe Grillo contro Roberto Fico e Paola Taverna

Sul blog il capo va all’attacco dei parlamentari che hanno osato criticare l’intesa raggiunta sulla legge elettorale. E già che c’è ricorda a ognuno che tutti i portavoce sono utili ma nessuno è…


La macchina del funky

Loredana De Petris e l'alleanza tra Sinistra Italiana e M5S

La capogruppo in Senato apre all’alleanza con i grillini in Parlamento. A patto che…


Fact checking

Legge elettorale: un porcellum alla tedesca

Berlino è lontana, Calderoli no: la «legge tedesca all’italiana» utilizza il collegio uninominale per poi dare certezza di elezione solo ai capilista bloccati. Tutti gli altri, pur se vincenti…


Fact checking

Il ruggito di Alfano

Il ministro “di tutto” dichiara conclusa l’esperienza di governo con il Partito Democratico e “accetta” la soglia del 5%, che accelera la marcia del paese verso le urne. Come del resto voleva Renzi


Politica

Antonino Di Matteo si scalda per il governo M5S

Il PM antimafia in lizza per il ministero della Giustizia o il ministero dell’Interno. L’apertura dei grillini