Opinioni

Piero Angela non ha fatto cultura, è stato LA cultura. E ha cambiato gli italiani per sempre

@Lorenzo Tosa|

piero angela

piero angela beppe grillo

Oggi è morto il Servizio pubblico.

Piero Angela non ha fatto cultura. Piero Angela era LA cultura. La divulgazione, la televisione, la scienza, il garbo.
Quello che quest’uomo ha fatto per l’Italia negli ultimi 70 anni è stato al di là di ogni scala, misura, termine di paragone.

Piero Angela non ha fatto cultura, è stato LA cultura. E ha cambiato gli italiani per sempre

Ha costruito, pezzo per pezzo, un’identità culturale italiana, lì dove avevano fallito tutti.
Se Manzi ha dato una cultura a un’Italia che usciva dall’analfabetismo, Piero Angela l’ha plasmata, aggiornata, trasformata, ha preso per mano milioni di italiani e li ha portati nel nuovo millennio, lui che aveva fatto in tempo a conoscere da vicino gli orrori del secolo precedente.

Piero Angela è stato scuola, esempio, modello per almeno quattro generazioni.
Ha tenuto dritta la barra della Scienza quando veniva picconata da vecchi e nuovi populismi scientifici.
Piero Angela ha fatto e si è fatto Politica, di quella che nobilita l’uomo e lo eleva a vette non esplorate.
Oggi, in questo giorno di lutto e lacrime, crediamo di piangere lui e invece stiamo piangendo per noi, perché non torneremo più quelli lì. Perché, ad ogni minuto che gira sull’orologio, prendiamo coscienza che non sentiremo mai più nuovamente la sua voce colta, garbata, appena arrochita dagli anni. E che, maledizione, non eravamo pronti.