Fatti

"Cari amici": il saluto che Piero Angela ha scritto per la sua morte

@neXt quotidiano|

cari amici saluto piero angela

Il più grande anche in questa occasione, Piero Angela: tanto da scrivere per la sua morte un saluto, rivolto a tutti, il suo pubblico, i suoi ammiratori, quelli che lui chiama “cari amici”. Eccolo pubblicato sulla pagina Facebook di Superquark

“Cari amici”: il saluto che Piero Angela ha scritto per la sua morte

Un discorso breve, semplice, a tratti pervaso di una ironia leggera: la frase “anche la natura ha i suoi ritmi” sembra tratta da una delle sue trasmissioni, e invece parla della vita che lo ha abbandonato:

Cari amici, mi spiace non essere più con voi dopo 70 anni assieme. Ma anche la natura ha i suoi ritmi. Sono stati anni per me molto stimolanti che mi hanno portato a conoscere il mondo e la natura umana.
Soprattutto ho avuto la fortuna di conoscere gente che mi ha aiutato a realizzare quello che ogni uomo vorrebbe scoprire. Grazie alla scienza e a un metodo che permette di affrontare i problemi in modo razionale ma al tempo stesso umano.
Malgrado una lunga malattia sono riuscito a portare a termine tutte le mie trasmissioni e i miei progetti (persino una piccola soddisfazione: un disco di jazz al pianoforte…). Ma anche, sedici puntate dedicate alla scuola sui problemi dell’ambiente e dell’energia.
È stata un’avventura straordinaria, vissuta intensamente e resa possibile grazie alla collaborazione di un grande gruppo di autori, collaboratori, tecnici e scienziati.
A mia volta, ho cercato di raccontare quello che ho imparato.

Infine quel saluto, e quell’invito, in questo momento quanto mai significativo, a fare la propria parte per l’Italia:

Carissimi tutti, penso di aver fatto la mia parte. Cercate di fare anche voi la vostra per questo nostro difficile Paese.
Un grande abbraccio
Piero Angela